Home Autori Articoli di Maria Cristina Adragna

Maria Cristina Adragna

Maria Cristina Adragna
11 ARTICOLI 0 Commenti
Siciliana, nasco a Palermo e risiedo ad Alcamo. Nel 2002 conseguo la Maturità Classica e nel 2007 mi laureo in Psicologia presso l'Università di Palermo. Lavoro per diverso tempo presso centri per minori a rischio in qualità di componente dell'equipe psicopedagogica e sperimento l'insegnamento presso istituti di formazione per operatori di comunità. Da sempre mi dedico alla scrittura, imprescindibile esigenza di tutta una vita. Nel 2018 pubblico la mia prima raccolta di liriche dal titolo "Aliti inversi" e nel 2019 offro un contributo all'interno del volume "Donna sacra di Sicilia", con una poesia dal titolo "La Baronessa di Carini" e un articolo, scritti interamente in lingua siciliana. Amo anche la recitazione. Mi piace definire la poesia come "summa imprescindibile ed inscindibile di vissuti significativi e di emozioni graffianti, scaturente da un processo di attenta ricerca e di introspezione". Sono Socia di Accademia Edizioni ed Eventi e Blogger di SCREPmagazine.

Hevrin Khalaf: il coraggio delle “anime elette”

L'assassinio di Hevrin Khalaf ed il tentativo di riacquistare la speranza, trucidata con lei.

“Il faro” di Maria Cristina Adragna

La cultura passa attraverso i primordi dell'insegnamento. Ciascun bambino ha bisogno di un maestro che lo istruisca e che lo ami.

Seguitemi in “Sikelia” : vi accompagno a modo mio

Sicilia, terra di infinite bellezze e di aspre contraddizioni. Un viaggio emozionale, alla ricerca di maggiori consapevolezze.

La malinconia di Catullo e il dissidio perenne tra “amore e...

Uno dei maggiori poeti dell'antichità e il travaglio per un amore insano e dissennato: egli fu Gaio Valerio Catullo.

“La sconosciuta” e le figlie del dolore

Il dramma della prostituzione e l'estenuante ricerca di una dimensione a misura di umanità.

Se Mimì ci fosse ancora

Roma, caldo pomeriggio di fine primavera. Il giardino degli aranci appare come un eden indisturbato, senza ombra di meli e di occasioni di perdizione, luogo...

“Non ti muovere”: il dramma e l’amore puro

"Non ti muovere" è un film del 2004 che si pregia della magistrale e sapiente direzione di Sergio Castellitto. È tratto dall'omonimo romanzo di...

Al calar della sera

Il grande amore ci colse di sorpresa, mentre inalavamo la nostra vita con noncuranza. E noi ci arrendemmo senza mostrare resistenza… Perché se davvero esiste...

Antonello ed io

Io non avevo la più pallida idea di chi fosse la piccola Sara, né tantomeno quella “folle” di Giulia. Eppure ebbi la strana sensazione, sin...

Alla scoperta dei sapori di Tokyo

Sono sempre stata una perfetta commensale, una di quelle che, trovandosi in parecchie occasioni a condividere i piaceri della tavola con parenti ed amici,...

SEGUICI SUI SOCIAL

10,066FansMi piace
106FollowerSegui
929FollowerSegui
27IscrittiIscriviti

ARTICOLI RECENTI