Ricordi di un’emozione

222143

In data 20/01/2024, presso “Chiostro Caffè letterario”, con sede in pieno centro storico, in quel di Lamezia Terme, ha avuto luogo la presentazione della raccolta di poesie d’amore, dal titolo“Di me e di te”, di Cristina Adragna, edita da “Accademia Edizioni ed Eventi”.

A distanza di una settimana dalla manifestazione, mi piace rendere note, ai lettori di Screpmagazine, quelle che sono state le emozioni e le sensazioni percepite dalla sottoscritta.

Una premessa è d’obbligo:

nessun progetto valido giunge a compimento senza un incontro di sinergie attive, di persone che investano, in maniera consistente, in azioni ed intenzioni che siano pregne di grande volontà.

Fiera della mia squadra…
Fiera dei miei collaboratori di Accademia.

Di seguito, inserisco le immagini di alcuni momenti salienti che hanno riguardato l’evento.

Sei giorni addietro, con l’anima in totale subbuglio, scrivevo così:

Ed eccomi qui, appena ritornata nella mia Sicilia, accompagnata per tutto il tempo del mio viaggio da una marea di sentimenti contrastanti.

Primeggia, tra tutti, un meraviglioso senso di profonda gratificazione, derivante dall’ottimo esito dell’evento di ieri pomeriggio, tenutosi in quel di Lamezia Terme.

La presentazione di ” Di me e di te”, silloge di poesie d’amore per la quale ho investito il meglio di ciò che la mia anima ha da offrire, ha ottenuto quei riscontri fortemente anelati.

Sono stata letteralmente sommersa da una marea d’affetto e mi sono sentita veramente amata.

Un evento “interattivo”, spontaneo, caratterizzato da uno scambio frequente tra il meraviglioso pubblico, l’autrice, il moderatore ed i relatori.

Ad ogni modo, chi mi conosce a fondo, sa bene quanta nostalgia alberghi nel profondo del mio cuore, seppur siano trascorse solo poche ore dalla conclusione di questa meravigliosa avventura.

Ringrazio i miei preziosi collaboratori, nonché carissimi amici e soci di Accademia.

Ringrazio l’intera platea, attentissima ed interessata.

Un grazie di cuore a chi è intervenuto, a vario titolo, nel corso della manifestazione, suscitando in me sensazioni indimenticabili.

Credo proprio che avrò modo di tornare molto presto in Calabria, poiché tanto altro c’è da proporre e da organizzare.

 

Vi stringo forte, in un abbraccio immenso.

Siete stati emozione, casa, amicizia sincera…
Siete stati famiglia.

Maria Cristina Adragna

Previous articleIl Giorno della Memoria
Next articleAnna Frank
Siciliana, nasco a Palermo e risiedo ad Alcamo. Nel 2002 conseguo la Maturità Classica e nel 2007 mi laureo in Psicologia presso l'Università di Palermo. Lavoro per diverso tempo presso centri per minori a rischio in qualità di componente dell'equipe psicopedagogica e sperimento l'insegnamento presso istituti di formazione per operatori di comunità. Da sempre mi dedico alla scrittura, imprescindibile esigenza di tutta una vita. Nel 2018 pubblico la mia prima raccolta di liriche dal titolo "Aliti inversi" e nel 2019 offro un contributo all'interno del volume "Donna sacra di Sicilia", con una poesia dal titolo "La Baronessa di Carini" e un articolo, scritti interamente in lingua siciliana. Amo anche la recitazione. Mi piace definire la poesia come "summa imprescindibile ed inscindibile di vissuti significativi e di emozioni graffianti, scaturente da un processo di attenta ricerca e di introspezione". Sono Socia di Accademia Edizioni ed Eventi e Blogger di SCREPmagazine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here