E il viaggio continua…

222700

Nelle date appena trascorse del 02/03/2024 e del 03/03/2024, la raccolta di liriche d’amore “Di me e di te” di Cristina Adragna, edita da “Accademia Edizioni ed Eventi”, è approdata in terra Lucana.

Le presentazioni si sono svolte, rispettivamente, nelle città di Matera e di Potenza.

Abbiamo preso parte ad una magnifica ed eclettica iniziativa culturale, che ha visto il coinvolgimento di molteplici forme d’arte e di sapere.

Una bella occasione di condivisione di momenti speciali, in nome della poesia e dell’amore.

Vi propongo una passeggiata, attraverso alcune immagini salienti, lungo i sentieri delle emozioni.

I diversi momenti immortalati, tra l’altro, inquadrano le due locations, protagoniste delle rispettive manifestazioni: si tratta della Biblioteca provinciale “Stigliani” di Matera e del Jazz club di Potenza.

Gli eventi si sono svolti a partire da una magica e proficua interazione tra anime affini.

Sono stata affiancata da relatori e da artisti di grande spessore culturale ed umano che ringrazio di vero cuore.

Ma il viaggio di “Di me e di te” non arresta la sua corsa.

Molte altre occasioni di incontro sono previste, un po’ in tutta Italia.

In un imminente futuro, il libro farà tappa nella città Siciliana di Alcamo, luogo in cui sono cresciuta e nel quale vivo.

La data è prevista per giorno 21/03/2024 ed è stata una scelta tutt’altro che casuale.

Con l’inizio della tiepida stagione, infatti, si rafforza il concetto che mi è tanto piaciuto evidenziare nel corso delle manifestazioni pregresse.

A tal proposito, amo senz’altro ribadire che “Di me e di te” rappresenta, appunto, la mia “Primavera poetica”e che sancisce una maturità ad ampio spettro che non avevo ancora sperimentato.

Invito tutti i gentili lettori di Screpmagazine a seguire la magica avventura del volume e a visionare le proposte editoriali che il blog offre, cliccando sulla voce “Edicola”.

La lettura ci salva dalla mediocrità insita nel declino dei giorni sterili.

Maria Cristina Adragna

Previous articleTenetevi le mimose
Next articleAltro grande successo della SD Collection di Sonia Demurtas
Siciliana, nasco a Palermo e risiedo ad Alcamo. Nel 2002 conseguo la Maturità Classica e nel 2007 mi laureo in Psicologia presso l'Università di Palermo. Lavoro per diverso tempo presso centri per minori a rischio in qualità di componente dell'equipe psicopedagogica e sperimento l'insegnamento presso istituti di formazione per operatori di comunità. Da sempre mi dedico alla scrittura, imprescindibile esigenza di tutta una vita. Nel 2018 pubblico la mia prima raccolta di liriche dal titolo "Aliti inversi" e nel 2019 offro un contributo all'interno del volume "Donna sacra di Sicilia", con una poesia dal titolo "La Baronessa di Carini" e un articolo, scritti interamente in lingua siciliana. Amo anche la recitazione. Mi piace definire la poesia come "summa imprescindibile ed inscindibile di vissuti significativi e di emozioni graffianti, scaturente da un processo di attenta ricerca e di introspezione". Sono Socia di Accademia Edizioni ed Eventi e Blogger di SCREPmagazine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here