Peder Severin Kroyer (parte seconda)

144724

Clicca sul link qui sotto per leggere la parte precedente:

Peder Severin Krøyer (parte seconda)

“Serata estiva sulla spiaggia di Skagen”

Olio su tela 134 x 165 cm.

Copenaghen, Hirschsprung Samling.

Peder Severin Krøyer ha realizzato questa sua “Serata estiva sulla spiaggia di Skagen” nel 1895, quando scriveva al pittore svedese Oscar Björck, amico intimo, della sua intenzione di dipingere un ritratto di sé e di sua moglie insieme, ma non poteva farlo perché desiderava che ci fosse bel tempo.

Dal suo proposito all’effettiva realizzazione del dipinto passarono ben quattro anni.

L’opera vide la luce nel 1899.

“SERATA ESTIVA SULLA SPIAGGIA DI SKAGEN”

È uno dei dipinti più suggestivi dell’artista.

Il pittore si ritrae in piedi sulla spiaggia assieme alla moglie Maria e al cane Rap.

È una calda serata estiva, il mare, la spiaggia, con il rumore delle onde che coprono i passi e una luna romantica che si riflette nell’acqua.

Krøyer indossa una camicia bianca, calze scure, scarpe in cuoio e un cappello color paglia come il vestito.

Tiene per il braccio la moglie, che ha un abito bianco lungo portato con eleganza e ha lo sguardo languido verso il mare.

Il pittore guarda nella stessa direzione e sembra essersi fermato proprio per ammirare meglio qualcosa che è fuori dal quadro, forse un paesaggio.

La luce della luna si riflette suggestivamente sull’acqua, mentre all’orizzonte due velieri solcano il mare.

Sulla destra, vediamo la costa che si allunga fino a perdersi oltre i limiti della nostra percezione.

Mentre il pelo scuro del fedele segugio ai piedi del pittore riequilibra i toni, l’immagine è costruita partendo dal giallo per poi intrinsecarsi con i celesti della sabbia e dell’acqua movimentata dai riflessi della luna.

Così Peder Severin Krøyer dipinge un intimo ricordo, una passeggiata con la moglie e il cane, compagno tranquillo di quel momento di vita insieme.

In prossimità dei personaggi, il pittore ha raffigurato anche, in modo molto realistico, i solchi lasciati nella sabbia dal loro passaggio.

Krøyer rappresenta il suo momento perfetto, tranquillità e pace, quello in cui il mondo si ferma perché c’è tutto quello di cui lui ha bisogno, l’amore, la bellezza, il silenzio.

CONCLUDENDO:

Krøyer, che durante la sua carriera artistica conobbe molti degli impressionisti francesi, aveva una forte passione per il mare e per la spiaggia, tant’è che mare e spiaggia sono sempre stati, come vedremo in seguito, i suoi soggetti preferiti

“Serata estiva sulla spiaggia di Skagen” è attualmente conservata a Copenaghen presso la Hirschsprung Samling, museo nato attorno alla raccolta dell’industriale e famosissimo collezionista danese Heinrich Hirschsprung, vissuto nella seconda metà dell’Ottocento.

Bruno Vergani

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here