Nessun dorma

146625

Nella giornata dedicata al mare, vorrei iniziare con un invito canoro:

Ecco questi anni ’20, molto diversi da quelli di un secolo fa, hanno “brutalmente” introdotto nel nostro quotidiano termini come pandemia, Covid-19, vaccini, varianti, crisi, lockdown, zone rosse, gialle, arancioni, bianche…morti…ma anche solidarietà, ripresa, resilienza, sanità, ricerca,…verso “un’alba in cui noi tutti vinceremo“.

E allora “nessun dorma”!

Noi di Accademia lo stiamo facendo ed abbiamo iniziato con CLIMATE 2021, evento dedicato alla transizione ecologica.

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, solo per citare il “programma guida” di sostegno alla ripartenza, entro la fine di questo mese sarà consegnato alla Commissione Europea prevedendo interventi superiori ai 200 miliardi di euro su sei linee:

  • digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura;
  • rivoluzione verde e transizione ecologica;
  • infrastrutture per una mobilità sostenibile;
  • istruzione e ricerca;
  • inclusione e coesione;
  • salute.

Tutto questo denaro per circa il 70% sarà direttamente destinato a “investimenti pubblici”, senza contare le altre linee di investimento e gli effetti indotti.

Faccio qualche esempio:

  • il PNRR destina circa 900 milioni al settore spaziale nel quale l’Italia è una protagonista a livello mondiale. Questo “volano” metterà in moto – si stima – fino a 2 miliardi di euro in settori che usano le tecnologie spaziali nel nostro quotidiano come, ad esempio, la telemedicina, l’Osservazione della Terra, la gestione dei big data, le Smart Space Factory,…
  • le risorse del PNRR destinate a cultura, coinvolgimento – per esempio – delle donne nella ripresa economica (inclusione) e coesione Nord-Sud, metterà in moto almeno ulteriori 50 milioni di euro nel triennio ’21-’22-’23 da parte del MIUR e altrettante risorse da parte del Ministero per il Sud della Ministra Carfagna.

I soldi, quindi, non mancano ma attenzione!

Prima di tutto occorre ricordare che si tratta prevalentemente di prestiti che come tali andranno restituiti e in secondo luogo (o forse in primo luogo) che di fronte a questa mole di denaro saranno “tanti gli appetiti malsani” che si scateneranno.

Quindi “nessun dorma”!

Se, infatti, da un lato la Pubblica Amministrazione ha lacune storiche – direi croniche se non addirittura strutturali – nella gestione dei Fondi Europei (nello scorso mese di novembre, in base ai dati della Corte dei Conti Ue, l’Italia nel 2019 speso circa il 30 per cento dei fondi europei messi a sua disposizione), non meraviglia che “strutture snelle” come delinquenti organizzati, corruttori e mafiosi, si possano inserire facilmente in “questo desolato panorama amministrativo” riuscendo a drenare risorse significative e realizzando “ponti che poi cadono”.

E allora tocca alla “gente per bene” rimboccarsi le maniche per una nuova stagione di “protagonismo dal basso”, perché “la gente per bene” ha due problemi:

  • fare in modo che questo mondo diventi pulito e vivibile (anche in termini di onestà e non solo di inquinamento);
  • dare un futuro serio e felice alle giovani generazioni.

Ripeto e sottolineo – nessun dorma!

Concludo con un esempio.

Dopo l’Open Web Meeting di mercoledì scorso – CLIMATE 2021 – Agenzia Spaziale Italiana ha proposto la costituzione di un “EcoSistema per l’Innovazione” basato sulla integrazione di tecnologie di frontiera per la sostenibilità, coinvolgendo la ricerca, la formazione universitaria, creando un HUB integrato con annesso incubatore.

A questa iniziativa, oltre ASI, hanno aderito ENEA, ISPRA, UNIBOCCONI e INVITALIA e nella settimana che si apre domani, non ho motivi di dubitare che questo nucleo iniziale si arricchirà ulteriormente.

Ma non basta!

Non basta mettere insieme “soggetti” esperti in un certo settore, le loro risorse, uomini, banche dati, infrastrutture, tecnologie…ecc…

Occorre che “il cerchio si chiuda” ovvero che identificate le priorità, le aree di intervento, come intervenire, alla fine di tutto bisognerà intervenire  davvero e quindi se nel panorama delle imprese italiane ovvero della PAC e/o della PAL esistono soggetti in grado di farlo, bene, altrimenti col sostegno e la guida di INVITALIA, cercheremo di “creare a Sud” nuove aziende fatte di giovani e di donne che potranno quindi “lavorare senza andare a Milano” proprio realizzando nella pratica tutto quello che l’EcoSistema CLIMATE 2021 avrà messo a punto per una “vera, tangibile, misurabile rivoluzione verde”.

Ed allora ed infine “nessun dorma”!

Noi di Accademia stiamo provando a farlo, abbiamo iniziato con CLIMATE 2021 ed oggi vi do appuntamento al prossimo Open Web Meeting dedicato alla “bellezza italiana”, alla cultura, all’arte, al turismo, alla moda, all’architettura, alla letteratura, alla poesia, alla musica, … a tutto ciò che appartiene al “popolo italiano” da millenni :

   ITALIANIMA2021   

Anche voi non dormite, anzi rimanete connessi… a breve   ITALIANIMA2021  …ah…è questo il mondo che vogliamo lasciare in dote ai nostri ragazzi?

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

The way of life

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here