Federico Zandomeneghi (parte settima)

200275

Clicca sul link qui sotto per leggere la parte precedente:

Federico Zandomeneghi (parte settima)

“Al balcone”.

Olio su tela 65 x 54 cm

Collezione privata

Nel corso dell’Ottocento, il balcone diventa grande protagonista dei dipinti di molti artisti.

Stare al balcone per affacciarsi sul mondo o che si scruti l’orizzonte da soli in silenzio, il balcone è un luogo di evasione, tra l’ambiente domestico e l’esterno ma allo stesso tempo di condivisione con lo spazio che ci circonda.

Anche l’italiano Federico Zandomeneghi condividendone i colori e il tema, descrive magistralmente una donna al balcone.

“AL BALCONE”

L’elegante figura femminile, davanti a una ricca vegetazione, è affacciata ad un balcone.

La giovane è appoggiata con il braccio sinistro alla ringhiera e sta osservando in lontananza.

Zandomeneghi la ritrae di profilo, con i capelli brizzolati raccolti e un lungo vestito rosa caratterizzato da toni pastello.

Il dipinto ci suggerisce immagini e pensieri.

Nel sole abbagliante, con un viso bellissimo e sognante, la figura non è affatto statica, ma estremamente vitale.

Forse è in attesa di qualcuno, forse si porge alla vita, o a ciò che sarà.

CONCLUDENDO:

Zandomeneghi, non è macchiaiolo, non è propriamente impressionista come i suoi colleghi amici , non è divisionista, ma nonostante i suoi cambiamenti tecnici, sarà sempre estremamente identificabile.

Bruno Vergani

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here