Édouard Manet (parte settimana)

170866

Clicca sul link qui sotto per leggere la parte precedente:

Édouard Manet (parte settima)

“Chez le père Lathuille”

Olio su tela 92×112 cm

Musée des Beaux-Arts, Lione.

“Chez le père Lathuille” è un dipinto realizzato nel 1879 da Édouard Manet poco prima di morire.

La scena, come quasi tutte le numerose opere che Manet ambientava in un caffè o nei ristoranti, per la morbidezza e per la luminosità dei suoi colori è suggestiva.

Questo è tipico di Manet, che amava dare ai suoi dipinti l’impressione di un’istantanea estemporanea.

“CHEZ LE PÈRE LATHUILLE”

Père Lathuille era un ristorante del quartiere di Batignolles a Parigi, ove Manet si riuniva con amici e colleghi.

Qui, nel giardino rigoglioso del ristorante, Manet ritrae un giovane che corteggia una ragazza di gran classe un po’ più anziana.

Nel dipinto, dall’aria fresca e spontanea, non sono immortalati due sconosciuti, bensì una coppia costruita.

Manet fece posare il figlio del proprietario e l’attrice Ellen Andrè, amica del pittore.

Il giovane è seduto sui fianchi di una sedia accanto alla donna e la tavola è apparecchiata per una sola persona.

L’uomo è intento a conversare con la donna in posizione rigida, quasi difensiva, e tiene in mano un bicchiere di vino.

Il cameriere sullo sfondo assume una posizione ambigua, quasi di attesa.

Sembra osservare la scena con una certa curiosità, ma forse attende che la donna gli ordini di versare il caffè dalla brocca che ha in mano.

CONCLUDENDO:

Sebbene Manet in quel periodo lavori spesso con gli impressionisti ha mantenuto a lungo le loro distanze nel campo artistico.

Fu solo nel 1874 che la sua tavolozza divenne notevolmente più chiara di colore e abbracciò la pittura “en plein air”

E “Chez le père Lathuille” è un esempio molto riuscito di questo nuovo modo di dipingere.

Una curiosità: durante le prime mostre nel 1880 e nel 1884, l’opera fu criticata per il suo stile pittorico.

Solo il poeta e giornalista Joris-Karl Huysmans lodò il dipinto per la sua modernità.

Bruno Vergani

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here