Édouard Manet (parte ottava)

171773

Clicca sul link qui sotto per leggere la parte precedente:

Édouard Manet (parte ottava)

“Giardino ad Argenteuil”

Olio su tela 61 cm x 99,7

Metropolitan Museum of Art, New York.

Il dipinto è il ritratto della famiglia Monet e il “Giardino ad Argenteuil” di Édouard Manet è uno dei tanti esempi di pittura “en plein air”.

È con quest’opera che l’artista inizia a studiare i riflessi della luce del sole.

La luce, come si nota nel dipinto, è quella di una giornata estiva e la pittura di Manet restituisce tutte le sensazioni di quel momento particolare.

“GIARDINO AD ARGENTEUIL”

Il capolavoro ci offre l’immagine di una famiglia in vacanza ambientata in un giardino dove il colore e la luce del sole filtra tra i rami degli alberi.

Nella scena vediamo Camille la moglie del pittore Monet, il figlio Jean, e il pittore stesso Claude Monet, che si intravvede però in secondo piano intento ad operazioni di giardinaggio.

Nei pressi di un esile alberello sì trova invece Camille, seduta in primo piano con una espressione felice.

Il figlio, forse stanco, sembra appisolarsi sul corpo della madre.

Mentre il vestito bianco della donna si riflette nella luce abbagliante del sole, le ombre iniziano ad essere debolmente colorate con cromatismi complementari.

Le figure sono di piccolo formato ma l’uso della pennellata è libera e lo spazio non viene costruito tramite la prospettiva.

Tutta l’opera emana un senso di calore e di distesa intimità e nel dipinto Manet sembra riprodurre l’impressione dell’aria che si muove nel paesaggio e intorno ai personaggi ritratti.

Sono gli effetti ed i contrasti tra luce ed ombra del fogliame e delle pennellate vibranti ma non uniformi.

CONCLUDENDO:

Nei mesi di luglio e agosto 1874 Manet andò in vacanza nella casa della sua famiglia a Gennevilliers, appena oltre la Senna ad Argenteuil.

Il pittore si vide spesso con Monet quell’estate, ecco il motivo del dipinto, e in diverse occasioni furono raggiunti anche da Renoir.

Bruno Vergani

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here