Per leggere la puntata precedente fare click sulla FOTO

Te ed Io come sorelle gemelle – (Parte 4a)

Nathalie è imbarazzata, non sa come comportarsi. Vorrebbe consolarla ma non sa nemmeno come si chiama.

La donna, senza alcuna timidezza, si rivolge a lei come se la conoscesse da tempo e comincia a parlarle sfogando la sua ira verso il suo ex che l’ha appena mollata.

<<Che sia il giovane di quella sera?>> Pensa Nathalie mostrandosi dispiaciuta verso di lei.

Ad un tratto avanza per consolarla e darle qualche parola di conforto…quando inaspettatamente,  la donna le getta le braccia al collo e piangendo disperatamente, le chiede ospitalità.

Per un attimo Nathalie rimane immobile, non sa cosa rispondere…Non la conosce nemmeno!

La donna insiste e le offre anche del denaro per farsi ospitare in casa sua.

Perchè Nathalie dovrebbe portarla con sè?

E pensa di nuovo che non la conosce nemmeno.

E se fosse una spia e qualcuno volesse farle del male, sicuramente ella diventerebbe sua complice.

Tante cose le frullano per la testa, quando d’improvviso la donna, avendo smesso di piangere, si ricompone e si presenta…

<<Piacere Nicole>>…

<<Nathalie, piacere mio!>>.

<<Perdona la mia impulsività nel chiederti ospitalità, ma vorrei evitare che il mio ex abbia mie notizie, almeno per un periodo…Voglio stare alla larga da lui. Spero non ti disturba portarmi in casa tua.>>.

<<Non credo starai comoda Nicole…Purtroppo la mia casa è piccolissima e dovremmo accomodarci nel mio letto, se per te non è un problema.>>.

<<Perfetto, ci troveremo bene, vedrai…Ho sempre desiderato avere un’amica e sento che te ed io lo diventeremo.>>.

Per un attimo Nathalie rimane a riflettere, ed essendo in un momento critico in cui il denaro, certamente, le farebbe comodo, accetta.

A quel punto indossano le maschere ed escono dalla toilette come vecchie amiche che ridono e scherzano in modo gioioso.

<<Accidenti! Quell’uomo di prima è ancora lì… Sembra avanzare verso di loro…“Si, proprio così!” Ma cosa fà!!!>>.

Che strana coincidenza! Sembra conoscere Nicole, infatti i due si baciano in segno di saluto.

Nathalie rimane impietrita, non sa come comportarsi…Vorrebbe tanto conoscerlo, spera che l’amica glielo presenti, ma ciò non accade e ne rimane delusa…

Percorrendo il corridoio che le porta verso l’uscita, altre immagini la sconvolgono…Donne bellissime che si uniscono con uomini alquanto sgradevoli…Ma anche donne ed uomini omosessuali che si accoppiano…

Via…Via dal quel luogo di perdizione!!!…Nathalie è troppo sconvolta nell’assistere a quelle scene ed affretta il passo per dirigersi verso l’uscita.

C O N T I N U A

 Grazia Bologna
Articolo precedenteMadonna…Madame X
Articolo successivoIl Muro dei “Ti amo” a Parigi
Grazia Bologna
Mi chiamo Grazia Bologna e vivo a Palermo. Affascinata sin da piccola dallo scrivere, ho partecipato a vari concorsi di Poesie. Nell’ultimo - “Canti a lu Ventu” - dell’Aprile 2018, ho avuto un riconoscimento particolare con la mia Poesia “L’Attesa”. Imprendidtrice in attività di Call Center nel ruolo di “Guidance Counselor”, ho condotto trasmissioni televisive e radiofoniche in emittenti regionali private per trattare le varie problematiche legate alla famiglie. Da Marzo 2018 collaboro con “SCREPmagazine” curando la rubrica “Racconti di vita vissuta”.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui