Stranger Things 4: una stagione horror

199834

Stranger things 4 dei Duffer brothers ha debuttato su Netflix garantendosi un nuovo record di visioni in streaming e superando ogni aspettativa.

D’altronde c’era da aspettarselo dopo un’attesa così lunga che i fan prendessero d’assalto la piattaforma per scoprire cosa è accaduto agli amati personaggi di un Serial già Cult.

Dove eravamo rimasti?

Avevamo lasciato Undici (Millie Bobby Brown) ormai priva dei suoi poteri, lasciare la città di Hawkins insieme a Joyce, Will e Jonathan alla volta di Los Angeles e dintorni. La morte presunta di Hopper, amato sceriffo e patrigno della ragazzina, ha lasciato sconforto e paura e i due gruppi si separeranno per affrontare l’ignoto. Mike, Dusty, Max (uno dei personaggi con l’evoluzione più interessante) e gli altri resteranno a fronteggiare un mostro molto temuto e altrettanto sconosciuto (l’adolescenza al liceo), e anche Undici dovrà vedersela con bulli (insopportabili), scherzi crudeli e traumi da affrontare. Da parte sua l’eroina Joyce, alle prese con un lavoro a domicilio, riceverà un misterioso pacco dalla Russia che la trasporterà in un nuova pericolosa (ovviamente) avventura in un paese straniero ostile (siamo nell’era della Guerra Fredda). Cominceranno i guai anche per Undici e i suoi amici e il Passato, insieme ad una nuova temibile minaccia, si rifarà avanti con prepotenza e terrificante forza.

Stranger Things: in arrivo la nuova quarta stagione

Echi di Nightmare

La potenza della nuova 4 stagione di Stranger Things sta nel riportarci ad Hawkins con assoluta immediatezza ma in una dimensione tutt’altro che infantile o prettamente adolescenziale. Non solo perchè i personaggi sono tutti cresciuti, ma soprattutto perchè per la prima volta anche gli adulti (genitori e personaggi di contorno) assumono un peso maggiore.

La storia si tinge di venature fantasy ( con i rimandi continui al gioco Dangerous and Dragon) ma soprattutto è la dimensione Horror a prevalere, Una storia cupa , fatta di case infestate, fantasmi, esseri demoniaci, dimensioni parallele e strani terribili accadimenti, pervade tutti e 9 gli episodi rilasciati sulla piattaforma prima degli ultimi due conclusivi che vedremo a Luglio.

Tanti i richiami al Nightmare degli anni 80 con Robert Englund, film cult omaggiato anche con la partecipazione dello stesso attore alla serie. Gli incubi e il confine tra sogno e realtà, la dimensione onirica regno del male e luogo di morte, il labile confine, anche mentale, tra raziocinio e fantasia, follia e lucidità, psicosi reale o presunta.

Nulla da poter anticipare senza svelare troppo della trama, ma sicuramente possiamo dire che questa 4 stagione di Stranger Things è la più terrificante e anche la più articolata strutturalmente.

Per la prima volta in uno stesso episodio si incastrano più storyline e seguiamo contemporaneamente le vicende dei diversi personaggi.

Mentre Undici si ritrova ‘immersa’ letteralmente nel suo passato, Joyce rincorre chi credeva morto e il resto della banda è divisa su due fronti, si conclude in modo agghiacciante questa prima parte di una stagione che ha mostrato tutto il potenziale di questa straordinaria Serie tv.

Una serie che si Ama perchè Pop, perchè squisitamente anni 80, perchè semplice ma col suo background ‘sociale’ e perchè tutti abbiamo amato ET e i Goonies e non abbiamo mai dimenticato le fantastiche avventure in bici  vissute i pomeriggi d’estate. Senza mostri ad inseguirci  si spera…

Cast:

  • Natalia Dyer: Nancy Wheeler
  • Charlie Heaton: Jonathan Byers
  • Cara Buono: Karen Wheeler
  • Matthew Modine: Martin Brenner
  • Noah Schnapp: William “Will” Byers
  • Sadie Sink: Maxine “Max” Mayfield
  • Joe Keery: Steve Harrington
  • Dacre MontgomeryBilly Hargrove
  • Sean Astin: Bob Newby
  • Paul Reiser: Sam Owens
  • Maya Hawke: Robin Buckley
  • Priah Ferguson: Erica Sinclair
  • Brett Gelman: Murray Bauman

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here