Solo un pò di silenzio…

158444

Vi capita mai di provare quella sensazione di fastidio quando sentite qualcuno parlare?

Succede spesso alle persone che pensano tanto, che hanno la mente sempre in continuo movimento e spesso hanno così tanti pensieri da non riuscire a gestirli, e le voci da contorno non fanno altro che disturbare quel trambusto.

Chi pensa troppo è abituato alla confusione che ha dentro la sua testa,

sa come gestirla, sa come placarla, sa amarla.

E quella confusione diventa il rifugio perfetto per queste persone, è una confusione che sa di casa, di sicurezza, di protezione.

È una confusione sconosciuta ma che si sa non essere pericolosa, a differenza della confusione che mette la gente lì fuori.

Quella è una confusione diversa, caotica, misteriosa, piena di insidie.

È quel tipo di caos dal quale la gente che pensa troppo scappa,

perché chi pensa troppo non vuole altri pensieri,

non ha bisogno di occuparsi di problemi maggiori,

non ha bisogno di avere preoccupazioni.

Chi pensa troppo ha bisogno di silenzio,

di sentire solo il rumore che ha dentro, solo questo.

Perché la gente parla troppo e non ascolta,

la gente parla di sé come se nient’altro esistesse.

Parlano, parlano, parlano…e dicono che sanno, però mentono” dice Tiziano Ferro.

Ed è vero.

Parlano tutti come se tutti sapessero tutto.

Quando invece non sanno un bel niente.

Ecco perché chi pensa troppo non ha bisogno di sentire altro.

Perché chi pensa troppo non ha bisogno di gente che pensa di sapere,

ma di gente che sa di sentire.

Giulia Trio

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here