Pillola di bellezza…

172228

Piccola … pillola di bellezza …

Abbiamo cura della nostra pelle anche di notte.

Le creme notturne potenziano gli effetti della rigenerazione della pelle, riequilibrando la quantità d’acqua e si adattano al suo ritmo circadiano.

Quando dormiamo, non usiamo i muscoli facciali, per questo le creme da notte sono più efficaci durante le ore notturne e hanno un ruolo molto importante per la cura della pelle.
Mentre dormiamo il nostro organismo provvede a rigenerare e riparare i danni provocati dai fattori esterni alla pelle.

Di notte, la pelle si rigenera tre volte più velocemente rispetto al giorno, soprattutto fra le 2 e le 4 del mattino.

Ecco spiegato il motivo per cui le creme da notte sono necessarie per un’attività riparatrice intensa.
Il consiglio degli esperti, in fatto di creme da notte, è quello di cominciare ad utilizzarle intorno ai 25 anni, per rallentare il processo di invecchiamento.

Non serve iniziare un trattamento prima di questa età, meglio rivolgersi a creme da giorno idratanti, a meno che non si abbia una pelle particolarmente secca.

L’azione principale della crema da notte è combattere i radicali liberi e riparare i danni causati durante la giornata, dunque, per contrastare l’invecchiamento della pelle.

Gli studi hanno accertato che le creme da notte anti età sono molto più efficaci di quelle da giorno in quanto contengono una maggiore concentrazione di principi attivi.

Piccoli accorgimenti, ma molto importanti, qualsiasi tipo di crema, dunque anche le creme da notte, devono essere applicate sulla pelle pulita e asciutta.

I principi attivi penetrano meglio sulla pelle umida, ma aumentano i rischi di irritazione. Meglio attendere che il viso sia ben asciutto.

Prenditi cura della tua pelle ogni giorno…ogni notte

Con la speranza che la mia piccola guida vi possa essere di aiuto vi ringrazio per la lettura e ci sentiamo alla prossima pillola di bellezza.

Non dimenticate … la bellezza siamo noi…la bellezza dimora in noi…

Trandafira Nechita

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here