Pablo Picasso (parte settima)

187780

Clicca per leggere la parte precedente:

Pablo Picasso (parte settima)

“Maternità”

Olio su tela 65 x 50

Collezione privata

Questa opera, datata 1905, si pone al cambiamento, da parte di Picasso, dal periodo blu a quello rosa.

Ci troviamo, dunque, nell’ambito della ricerca figurativa dell’artista spagnolo, in cui il suo interesse principale è rivolto verso il plasticismo delle figure, prima della scoperta della scomposizione cubista.

I volumi della madre e del bambino sono accentuati, mediante il disegno, ma soprattutto attraverso il colore, carico di effetti pittorici che esalta la gamma cromatica che segnala l’ingresso al “periodo rosa”.

Rimane ancora legato al “periodo blu”, invece, lo sfondo, compatto e uniforme, nel voler suggerire una malinconia allusiva dal vago sapore simbolista.

“MATERNITÀ”

L’opera rappresenta in primo piano una giovane donna che allatta il suo bambino.

Madre e figlio sono avvolti e uniti nello stesso scialle.

Del piccolo si scorgono solo la testa e una manina appoggiata sul seno destro della madre.

Si intuisce che il piccolo sta succhiando il latte con avidità.

La madre ha il capo chinato verso destra e gli occhi socchiusi.

I capelli sono raccolti in uno chignon ornato da un fiore dello stesso rosa tenero dello scialle.

Al dito medio della donna si nota un anello con una pietra ovale verde.

I lineamenti della donna sono sottili e le mani sono lunghe e affusolate.

Madre e figlio si amano in modo incondizionato e costituiscono un’unità inscindibile.

Si donano l’uno all’altra in una fusione completa.

Le figure sono dipinte nelle tonalità di rosa e grigi su uno sfondo blu-grigio indistinto che non è né cielo, né mare, né parete, ma è funzionale alla rappresentazione della maternità in se stessa.

CONCLUDENDO:

La giovane donna, forse un’acrobata del circo amata da Picasso, assurge al livello dell’immagine universale ed eterna della maternità.

Un’opera dove l’artista evidenzia in maniera indiscutibile, che il male oscuro del vivere, l’angoscia legata al futuro incerto vengono superati e diventano lontani.

E’ la rappresentazione del presente, dove la speranza e la continuità della vita, distruggono ogni barriera.

Bruno Vergani

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here