L’Albero della Vita

132703

Nella Chiesa di San Benedetto in Lamezia Terme è stato allestito l’albero di Pasqua detto anche “Albero della Vita”.

Esso rappresenta la Resurrezione di Gesù e la Redenzione dell’uomo.

La sua origine si individua nella Bibbia, nel passo della Genesi in cui vi è scritto:

Il Signore Iddio fece germogliare l’albero della Vita in mezzo al giardino“.

L’albero è stato posto, proprio per il suo significato spirituale, accanto al Fonte Battesimale, simbolo di percorso di rinascita dopo la morte al peccato e inizio del cammino alla vita vera e autentica nello Spirito.

È molto bello anche dal punto di vista estetico: coprono i rami di ulivo piccole uova pasquali, candide colombe, motivi floreali, dai colori delicati e raffinati, alla base dell’albero alcune piccole bambole create da Simona Bellezza rappresentanti Angeli festosi della Resurrezione.

L’iniziativa è nata da un’idea di Filomena Cervadoro, Presidente, costantemente mossa da un contagioso entusiasmo produttivo, dell’associazione Beata Maria Cristina di Savoia con il beneplacito di Don Domenico Cicione Strangis.

Auguri di Buona Pasqua dalle Associazioni che hanno collaborato all’albero pasquale:
– Anteas
– Beata Maria Cristina di Savoia
– Gruppo quelli della San Benedetto
– Fumina
– Samarcanda
– Senza nodi
– Volontariato vincenziano.

Un ringraziamento speciale a Don Domenico Cicione Strangis, Rettore del Complesso Interparrocchiale San Benedetto.

Da parte di chi scrive, Buona Pasqua a tutte le lettrici e i lettori, ai collaboratori di ScrepNagazine e al Direttore Giuseppe De Nicola.

Tommaso Cozzitorto

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

Don Nicola Giordano

Previous article“È Domenica delle Palme!” di Antonietta Siviero
Next articlePedro Salinas e Il cielo capovolto di Vecchioni
Sono nato a Salerno, ho trascorso la mia infanzia a Sapri e vivo a Lamezia Terme dall'età di dieci anni. Laureato in Lettere moderne ad indirizzo filologico-letterario presso l'Università di Salerno con una tesi dal titolo "Cesare Beccaria e il dibattito sulla pena di morte" discussa con il prof. Valentino Gerratana. Abilitato all'insegnamento in materie letterarie, filosofia e storia, storia dell'arte, insegno Italiano, Storia e Geografia nella scuola secondaria di primo grado. Mi occupo anche di critica letteraria e di arte attraverso conferenze e presentazioni di libri. Ho scritto prefazioni a romanzi e saggi, collaboro al mensile "Lamezia e non solo" da diversi anni. Sono stato protagonista nella trasmissione televisiva Confidenze Culturali ed ho presentato la rubrica "Imagine" su Ermes TV. Per dieci anni ho curato la rassegna "DiMartedìCulturando" in un noto locale di Lamezia Terme. Ho fatto parte della Commissione Calabria "Premio la Giara" indetto dalla RAI. Ho pubblicato due libri: Palcoscenico e Along the way. Nel 2011 ho ricevuto il "Premio Anthurium" città di Lamezia Terme e successivamente il "Norman Academy" a Roma, entrambi per meriti culturali. Ho ricevuto nel dicembre scorso un riconoscimento dal Liceo Scientifico Galilei di Lamezia Terme nell'ambito del Festival della Scienza. In ambito prettamente scolastico sono stato Valutatore ed esperto in PON e POR.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here