Federico Zandomeneghi (undicesima e ultima parte)

200941

Clicca sul link qui sotto per leggere la parte precedente:

Federico Zandomeneghi (undicesima e ultima parte)

“Sul divano” (Causerie)

Olio su tela, 44 x 87 cm.

Milano, Collezione privata

Come ormai sapete l’artista fu un interprete sensibile della figura femminile in interni borghesi e all’esterno.

Le scene rappresentate da Zandomeneghi ritraggono spesso giovani alla moda in situazioni mondane.

Le ragazze infatti sono circondate da abiti, gioielli, ventagli e toilette di cosmesi.

Furono ispirate dal pittore dalle nascenti riviste di moda.

In questa immagine si coglie la stessa attenzione che Edgar Degas era solito prestare verso le giovani parigine dell’alta società.

“SUL DIVANO”

Zandomeneghi dipinge due giovani donne in un contesto mondano.

Le protagoniste siedono su un divano del quale si vede solo la spalliera.

La ragazza di destra è raffigurata di profilo e porta i lunghi capelli rossi annodati dietro il capo.

Sembra incuriosita e si avvicina all’altra come per seguire meglio la conversazione.

La giovane di sinistra invece è raffigurata di schiena e i suoi capelli neri sono raccolti sulla nuca.

Entrambe le ragazze indossano abiti chiari ed eleganti che lasciano scoperte le loro spalle. Inoltre le braccia sono avvolte da lunghi guanti bianchi.

Al collo indossano una collana di perle, un collier d’oro e orecchini.

Infine, in prossimità dell’angolo in alto a sinistra, si nota un paravento che poggia sul pavimento di colore verde.

CONCLUDENDO:

Zandomeneghi dipinse “Sul divano” alludendo ad una situazione vissuta dalle protagoniste.

Probabilmente una scena osservata più volte dall’artista nei salotti in cui si svolgevano serate mondane.

Bruno Vergani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here