Denise Pipitone: le dichiarazioni della ragazza di Scalea

150744

Pochissimi minuti fa, la ragazza nomade sulla quale si stanno effettuando gli accertamenti necessari per la verifica della presunta compatibilità identitaria con Denise Pipitone, ha dichiarato in diretta, in collegamento con
una nota trasmissione di Canale 5, di non essere la bambina scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004.

La giovane donna ha riportato ai giornalisti dei nitidi particolari inerenti alla sua infanzia, mostrando persino una copia digitale del proprio certificato di nascita.

Sarebbe nata in Romania e la data non corrisponde, per altro, a quella di Denise.

Tuttavia mostra piena disponibilità per una piena collaborazione, asserendo che non si opporrà all’eventualità di una comparazione dei DNA.

Ha dichiarato di essere cresciuta con i nonni e di essere arrivata in Italia nel 2009.

Pare che l’ennesimo barlume di speranza si stia affievolendo ancora una volta.

Nonostante ciò si attendono nuovi aggiornamenti e disposizioni ufficiali.

             Maria Cristina Adragna

Leggi il mio articolo precedente cliccando il link qui sotto:

Previous articleI Film al Cinema a Maggio
Next articleAlla scoperta delle profondità più nascoste (Parte 1a)
Siciliana, nasco a Palermo e risiedo ad Alcamo. Nel 2002 conseguo la Maturità Classica e nel 2007 mi laureo in Psicologia presso l'Università di Palermo. Lavoro per diverso tempo presso centri per minori a rischio in qualità di componente dell'equipe psicopedagogica e sperimento l'insegnamento presso istituti di formazione per operatori di comunità. Da sempre mi dedico alla scrittura, imprescindibile esigenza di tutta una vita. Nel 2018 pubblico la mia prima raccolta di liriche dal titolo "Aliti inversi" e nel 2019 offro un contributo all'interno del volume "Donna sacra di Sicilia", con una poesia dal titolo "La Baronessa di Carini" e un articolo, scritti interamente in lingua siciliana. Amo anche la recitazione. Mi piace definire la poesia come "summa imprescindibile ed inscindibile di vissuti significativi e di emozioni graffianti, scaturente da un processo di attenta ricerca e di introspezione". Sono Socia di Accademia Edizioni ed Eventi e Blogger di SCREPmagazine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here