Caso Pipitone: la ragazza di Scalea non è Denise

150901

L’ufficialità della notizia perviene celermente ed in maniera impietosa: Denisa, la giovane rom residente a Scalea, non è Denise Pipitone.

A confermarlo è l’esito negativo dell’esame effettuato sul DNA della ragazza.

Quest’ultima ha sempre sostenuto di non essere la bambina di quattro anni, scomparsa a Mazara del Vallo nel settembre del 2004.

I dati scientifici si mostrano nettamente a favore delle suddette dichiarazioni.

In molti hanno voluto individuare dei lati oscuri in merito alle rimembranze riportate da Denisa, ricordi che riguardano la sua infanzia e che sono chiaramente contestualizzabili all’interno di un duplice scenario : quello romeno e quello italiano.

E invece, la ragazza ha sempre fornito informazioni in buona fede, palesando una serenità che è propria di chi detiene certezze inconfutabili.

Ancora una volta, il sipario cala tristemente sull’ennesimo tentativo fallito di ritrovamento.

Si attendono risvolti circa gli importanti dettagli forniti da un anonimo all’Avvocato della Signora Piera Maggio, il Dottor Giacomo Frazzitta.

Maria Cristina Adragna

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here