Anders Zorn (quinta e ultima parte)

152135

Clicca sul link qui sotto per leggere la parte precedente:

Anders Zorn (quinta e ultima parte)

“Dagmar” 1911

Olio su tela 88 x 63 cm.

Collezione privata.

Il quadro mostra l’accuratezza nella pittura e le audaci pennellate che il maestro sfrutta nella rappresentazione in plein air della natura.

In questo dipinto però non vi è nulla di espressamente erotico ma lo splendore della figura attira immediatamente lo sguardo di noi attenti osservatori.

“DAGMAR”

Il dipinto è l’apparizione di una ninfa che si specchia come una divinità nelle acque cristalline.

Adagiata e impreziosita da una penombra perfettamente realizzata, Dagmar, nome di origine scandinava, è la vera protagonista del dipinto.

La scena non è propriamente definita.

Si comprende però che siamo sulle rive di un corso d’acqua,
perché lo scorcio del paesaggio fa pensare ad un angolo nascosto in un torrente collinare piuttosto che ad un lago.

La giovane bagnante ha una pelle levigata e biancastra e si contrappone stupendamente alle multiforme foglie del sottobosco.

Le forti sfumature dei sassi e il verde della vegetazione fanno da cornice alla donna che si bagna quasi distrattamente, assorta forse in altri pensieri.

L’assenza di altre figure, crea in chi osserva la scena un pizzico di disagio, come se ci trovassimo a spiare un momento di intimità innocente che dovrebbe rimanere privato.

Ma è tutto l’insieme che affascina, il corpo messo in risalto dal paesaggio e, allo stesso tempo, la figura della donna ad illuminare ed esaltare tutti gli altri dettagli.

CONCLUSIONE:

Nei suoi ritratti di nudo, Zorn non puntava alla profondità psicologica, ma cercava una certa purezza e soprattutto una sintesi tra il corpo umano e quello che ci sta intorno.

I suoi modelli risaltano nei colori, ma allo stesso tempo si fondono tra i riflessi dell’acqua, magistralmente dipinta anche in altri quadri dal grande maestro svedese.

Bruno Vergani

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here