“Una lettera” di Maria Teresa Talaia

111114

Blogger per un giorno” continua con Maria Teresa Talaia

Lettera

In questo giorno piovoso e triste si accavallano pensieri che solo una donna innamorata può esternare.

Sì…

Un amore nascosto in fondo al cuore struggente di dolore…

Cominciano i pensieri, una felicità che dura attimi, solo istanti, ma poi i ricordi durano per sempre.

A volte per ritrovarsi, bisogna perdersi quasi del tutto.

Mio adorato Lupo Solitario le parole non bastano per farti capire quanto in questo momento così drammatico possa mancarmi.

Ti ho conosciuto in un momento della mia vita già difficile, per tutte le vicissitudini che stavo vivendo.

In un bar affollato di gente i tuoi occhi cercarono i miei, non posso dimenticare il tuo volto, dove la mia mano leggera accarezzava il tuo viso disegnando i contorni.

Sei bello, affascinante e difficile… Mi domando quando ci rivedremo?

Ma non voglio pensarci, sospiro e vado avanti del tuo ricordo, sei come un viaggio sulla luna, ho bisogno dei tuoi baci, dei tuoi sguardi, dei tuoi sospiri sul mio corpo che brucia d’amore per te.

Comprendo ora il tuo passaggio nella mia vita, sei come un uragano in corsa verso il mare… ci siamo incontrati per caso, ma ci stiamo perdendo per scelta.

Il nostro è l’amore che non può vivere alla luce del sole, siamo due persone silenziose e solitarie, ma con una capacità d’amore che va oltre le parole.

In questa mia vita tanto difficile ho incontrato un uomo taciturno ma tanto meraviglioso…Sa raccontare l’amore, come sa far vivere facendo all’amore.

Siamo stati passionali e struggenti, abbiamo vissuto attimi insaziabili di baci e carezze trasportandoci in un volo senza fine.

Pochi minuti consumati che ora mi ritrovo alla ricerca di un ricordo che mi scuote l’anima.

Sei entrato nella mia pelle incastrandoti nelle mie ossa, infiltrandoti nella mia mente.

A volte ciò che si inizia come pazzia diventa il meglio della tua vita.

So che per te non sarà così e ti turberà questo che ho scritto, ma io credo in tutto ciò.

Ti prego fammi vivere ancora questi momenti senza darmi altro, solo amore…

So che non puoi, ma almeno fammelo sperare.

Di noi tranquillo non troveranno niente, siamo stati invisibili…. perché ci siamo solo amati.

Siamo il segreto del peccato… Siamo l’amore impossibile.

Però sono le cose che riescono meglio… Quelle che iniziano per caso… Così come noi.

Ciao amore mio

Ciao lupo solitario… la tua principessa da salvare… Chissà…

Maria Teresa Talaia

Tutto il materiale pubblicato è fornito dall’Autore che ne garantisce la paternità svincolando ScrepMagazine da qualsiasi rivendicazione di terzi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here