Te ed Io come sorelle gemelle – (Parte 9a)

105004

Per leggere la puntata precedente fare click sulla FOTO

Te ed Io come sorelle gemelle – (Parte 8a)

Che meraviglia!!! Una trasformazione davvero incredibile. E’ irriconoscibile, sembra diversa in tutti i sensi…

Si guarda allo specchio e comincia a fare le prove per camuffare la voce e gesticolare come se fosse un’altra persona.

E’ finalmente giunto il momento di andare.

E’ curiosa di  verificare  come si svolge la vita  by night nei locali notturni,  ma soprattutto da chi sono frequentati.

Per un attimo vorrebbe lasciare perdere, è presa dalla paura, dallo sconforto,  ma quando pensa ai debiti e a tutte le spese che deve affrontare quotidianamente, soprattutto alla vita misera che deve affrontare, si guarda un’ultima volta  allo specchio per darsi un ultimo ritocco al trucco, emette un forte respiro ed esce  sbattendo la porta.

E’ già sera le luci dei lampioni sono accesse. Parigi brilla tra le mille luci della notte e pullula di locali notturni.

Nathalie, molto emozionata, prende il taxi e si fa accompagnare a “Ville Lumière”, una strada in cui vi sono tanti locali allineati all’insegna del divertimento e dello svago.

Sono locali frequentati, per la maggiore, da donne ed uomini single che cercano compagnia.

Ma chissà se Nathalie sarà così fortunata da trovare un uomo che possa corteggiarla?

Mentre cammina e pensa in quale locale entrare, viene attratta dalla risata di una donna, alquanto familiare.

Si lascia trasportare da quella risata e si ritrova davanti ad un locale colmo di gente che ride e si diverte.

Entra per sedere ad un tavolo e viene catturata alla vista di una donna che, guardandola  da dietro, dalle spalle e dalla pettinatura,  le sembra di conoscere…

<<No, non può essere vero!!! E’ Nicole, la donna che ha ospitato in casa sua, per una notte>>.

Nathalie, si sente a disagio, non vuole farsi riconoscere…Ma sapere che in quel locale vi è qualcuno che la conosce, la rassicura.

Nicole, intanto,  sta seduta fra due uomini che la corteggiano spietatamente; parla e ride tenendo una sigaretta ed un calice di champagne fra le mani.

Che coincidenza! E’ la terza volta che Nathalie la incontra casualmente…

Pensa, fra sè e sè, che forse il destino vuole che diventino amiche…<<Ma, chisssa!>>

E’ uno strano locale, quello…E’ frequentato anche da donne ed uomini omosessuali.

Tre donne dall’aspetto un pò strano,  non fanno altro che fissarla da farla sentire  a disagio.

<<Che fare?>>

Presa dall’inquietudine, Nathalie si alza dal tavolo per recarsi alla toilette e, inavvertitamente, prende una storta alla caviglia che la blocca per un istante.

D’’improvviso, un uomo dalla pelle ambrata le si avvicina per soccorrerla e qualora i loro sguardi s’incrociano, fanno scintille…

C O N T I N U A…

Grazia Bologna
Previous articleIl potere terapeutico della risata
Next articleVictor Hugo
Mi chiamo Grazia Bologna e vivo a Palermo. Affascinata sin da piccola dallo scrivere, ho rafforzato il mio “Estro Artistico” ispirandomi, soprattutto, all’Amore verso la Vita e alla Foto. Adoro tutto ciò che è arte. A volte posso rimanere ore ed ore ad ammirare un quadro ed emozionarmi. Amo viaggiare perché mi porta ad esplorare nuove culture, ma sono orgogliosa di vivere nella mia amata Sicilia che mi regala paesaggi di mare che, per me, sono un’immensa fonte d’ispirazione. Ho partecipato a vari Concorsi di Poesie e Racconti in cui ho raggiunto, per ben due volte il Podio, ed ho ricevuto varie menzioni e premi speciali. Imprenditrice in attività di Call Center, ho condotto trasmissioni televisive e radiofoniche in emittenti regionali private, trattando varie problematiche legate alla famiglia. Da Marzo 2018 collaboro con “ScrepMagazine” come Socio di Accademia Edizioni ed Eventi curando la rubrica “Racconti di Vita Vissuta” e trattando argomenti vari.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here