‘Sulla soglia’: un estratto dal prossimo romanzo di Sandra Orlando

162619

Era una legge implacabile quella che ti faceva fare sempre tardi quando più avevi bisogno di arrivare presto, che ti faceva dimenticare di ricaricare il telefono prima di andare a letto, di comprare il dentifricio finito, di lasciare l’indifferenziato fuori dalla porta prima di uscire.

Eppure era stato chiaro con se stesso la sera prima:

_“Mi raccomando non fare tardi domani. E’ un giorno importante, lo sai. Cerca di non essere coerente con te stesso almeno per domani mattina. Sii puntuale!”.

Se lo era ripetuto più volte prima di lasciare l’ufficio, in ascensore scendendo dal quinto piano, fin sulla porta dell’auto in sosta. Se lo era anche annotato in un post- it striminzito scritto a mezzanotte, svegliandosi di soprassalto nel letto sfatto, madido di sudore. :

_”Dom salta giù dal lett prima. Notte.“ Tutto qui. Tutto qui? Ma com’era possibile, si diceva Dav (Lei lo chiamava così ) ricordare una cosa così importante con così poche parole?”

Domani era domani. Non poteva essere trattato come un giorno qualunque.

Era talmente importante da non lasciar spazio ad ogni altro appuntamento nella lista delle cose da fare nella mente di David. Eppure era successo. Di nuovo. Ancora una volta. Aveva fatto tardi.

Sandra Orlando

Da ‘Sulla soglia’

Prossimamente in libreria edito da Accademia Edizioni

Leggi anche:

La ragazza dalla pelle di seta

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here