Settembre…

166586
Arrivederci, mare!
Benvenuto, settembre!
È così che vorrei congedarmi dal mio mare e salutare l’arrivo di settembre senza il magone che mi accompagna in queste giornate.

Settembre é il mese in cui tutto ricomincia, perché si deve comunque ripartire.

È il mese che mi porta via la stagione della spensieratezza.
Ogni volta si ripete la stessa storia: accade tutto all’improvviso, senza che io possa rendermene conto.
È uno strappo repentino.
Potrei anche avere buoni motivi per nutrire antipatia nei suoi confronti, eppure con settembre si è creato da sempre uno strano rapporto…
Nonostante lo consideri, giustamente, responsabile di spegnere le luci dell’estate, sento che tra di noi esiste una sorta di attrazione.
Non sono affatto felice di abbandonare la mia casa al mare, infatti il distacco porta con sè sempre una grande malinconia.
Vorrei non dovermi mai separare dalle cose che amo. Il distacco è sempre un evento traumatico, mai indolore.

Eppure, nonostante queste premesse, credo che, tutto sommato,  settembre mi sia necessario.

Un sentimento catulliano di odio-amore sembra governare il mio cuore.
È capitato nella vita di tutti di rimanere legati saldamente a qualcosa o qualcuno, credendo di non essere capaci di poterne fare a meno, anche quando dinnanzi ai nostri occhi si presentavano attrattive allettanti per le più diverse motivazioni.
Ma, quando eravamo quasi certi di non staccare mai più i piedi da quel solido terreno, un giorno ci siamo accorti di averli già piantati altrove.
Forse dovremmo imparare a godere appieno delle cose che attraversano la nostra vita, senza tante distrazioni, senza perderci in inutili pensieri. Vivere, semplicemente, il momento, nel bene e nel male.

Per cui, benvenuto Settembre…!

Per me sarà, sempre e soltanto, il mese della nostalgia e del ricordo.

Piera Messinese

Clicca sul lnk qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

Previous articleLo scrigno dei libri
Next articleNon chiedermi di amarti
Sono nata il 13 Novembre del 1966 a Lamezia Terme, in Calabria, ove risiedo. Sono sposata ed ho una figlia. Se dovessi scegliere un attributo che possa caratterizzarmi, questo sarebbe “eclettica”. Sono “governata da uno spirito fortemente versatile” che mi dà energia, per cui mi sento letteralmente assetata di nuovi stimoli. Sono innamorata della scrittura da sempre e la mia formazione classica ha contribuito a mantenere vivo in me tale sentimento. Grazie alla passione per i classici latini e greci in primis ed in seguito agli studi universitari in Medicina e Chirurgia, ho potuto rendere creativa la mia elasticità mentale. Ma “illo tempore fu il Sommo” a rubarmi il cuore e così “Galeotta fu la Divina". Amo, quindi, leggere e scrivere e ritengo che ciò sia fondamentale per la crescita di ogni individuo. Flaubert diceva: _”Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi o, come fanno gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere.”… Sono Socia Fondatrice di “Accademia Edizioni ed Eventi”, Associazione culturale con sede a Roma che si occupa di cultura e di promuovere il talento. Scrivo su SCREPmagazine, rivista dell'Associazione, su cui curo varie rubriche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here