L’olio di lavanda e i suoi benefici

143453

In un momento in cui è difficile spostarsi, c’è un modo per farlo con la mente.

Basta concentrarsi, mettere una musica in sottofondo, oli essenziali o incensi e un connubio di incanti odorosi si traducono in viaggi sensoriali da percorrere.

Chiudo gli occhi e vedo una distesa di campi di lavanda che tingono di viola il panorama e inebriano l’aria.

In questa valle profumatissima che si trova nello splendido altopiano al Sud-Est della Francia, “Valensole”, mi lascio trasportare, almeno per qualche istante.

La percorro a passo lento e arrivo a Coustellet, dove posso visitare il “Museo della Lavanda”: https://www.museedelalavande.fr/

Ma per avere un’esperienza ancora più emozionante, mi concedo un massaggio e bagno all’essenza di lavanda, in un centro benessere della regione.

Riapro gli occhi e mi ritrovo a casa, distesa sul divano, e tutta la stanza profuma di lavanda.
Beh, che dire…il viaggio sensoriale e l’effetto relax sono garantiti.

Ho sempre adorato il profumo di lavanda, la mia mamma riempiva i cassetti di sacchetti di lavanda e la biancheria profumava di fresco. Dormire accompagnata da quell’essenza era molto piacevole, mi dava un senso di benessere e mi aiutava a conciliare il sonno.

Ultimamente tramite varie e pazienti ricerche, ho scoperto che la lavanda ha molteplici proprietà e agisce sul nostro organismo come anti stress, grazie alla sua azione sedativa.

Infatti sono stati creati appositamente degli oli essenziali al profumo di lavanda che hanno una funzione calmante sul nostro sistema nervoso.

Inoltre svolge un’azione balsamica in caso di raffreddore e tosse; ha proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e cicatrizzanti in caso di ferite, e apporta sollievo se siamo punti da insetti.

Se avete l’insonnia e volete dormire, potete preparare un infuso di lavanda mettendo in una tazza d’acqua, un cucchiaio di fiori di lavanda che porterete in ebollizione. Dopo averlo lasciato riposare per 10 minuti, bevetelo a piccoli sorsi e farete sogni tranquilli.

Grazia Bologna

 

Clikka sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here