LE RECENSIONI DEL SABATO: “Il più grande venditore del mondo” di Og Mandino.

128215

“Dentro di me c’è una ruota che gira costantemente fra tristezza e gioia, fra euforia e depressione, fra felicità e malinconia. Simile ai fiori, il pieno sbocciare della gioia di oggi languirà e appassirà nello sconforto, ma io ricorderò che come il fiore avvizzito di oggi porta il seme della fioritura di domani, così anche la tristezza di oggi porta il seme della gioia di domani.”

Questo libro, dal titolo fuorviante, appare condurci alla lettura di un manuale di Marketing; ci porta invece ad esplorare i terreni più profondi dell’animo umano. Ci conduce nell’arduo mondo dello spirito, della conoscenza di sé, dove tutto ha origine e dove tutto può modificare il nostro cammino. Leggendo queste pagine ho trovato diverse analogie con un altro capolavoro “L’Alchimista” di Paulo Coelho; sia per il giovane Santiago, nel romanzo di Coelho, sia per il giovane Hafid, nell’opera di Mandino, si evidenzia che solo la fiducia in se stessi, il coraggio, la determinazione, unita alla forza di volontà, possono modificare il corso di un’esistenza.

Non sono i beni terreni ad avvantaggiare l’evoluzione, il successo personale, bensì sono i beni dello spirito, quelli prodotti dal cuore, spinti da una mente collaborativa, intuitiva che portano ad aprire quelle strade che fino a ieri sembravano impossibili, ma solo valicando i nostri limiti; possiamo davvero portare la nostra vita ad un livello superiore e soprattutto creare in noi quella felicità, che tutti meritiamo, ma pochi coraggiosi raggiungono.

Nel romanzo di Mandino, ritroviamo un giovane custode di cammelli che decide di voler diventare un venditore per conquistare la sua giovane amata. Con la sua determinazione e coraggio apprenderà il segreto per avere una vita colma di ricchezze in ogni sua componente umana, ricchezza materiale, del cuore, dello spirito e della mente, perché senza equilibrio tra le parti non potremo mai giungere ad una vita davvero soddisfacente.

In questa narrazione ci imbatteremo nella sacralità dei gesti lungo le vie impervie dello spirito e della conoscenza. Mandino ci regala una storia, seppur nella sua brevità, emozionante; un racconto che tocca il cuore e insegna quanto tutto dipenda da noi… La vita non è altro che un foglio bianco su cui trascrivere il nostro cammino, ma solo un pensiero convinto, partecipe e perseverante nel suo intento può creare le basi per il divenire;  chi si imbatterà  in questa lettura, apprenderà come diventare una persona più completa e ricca del suo esistere; come nella legge di attrazione, anche nel segreto dei rotoli narrati in questa opera, la potenza dello spirito, del pensiero positivo, della forza d’animo sono le fondamenta per ottenere il meglio da questa vita.

Un libro di cui non svelerò i suoi meravigliosi passaggi, un testo ricco di tutto il bello che dovrebbe possedere un uomo e non parlo del denaro. Libro imperdibile per chi sa che il denaro non è altro che un mezzo, ma la vera unica ricchezza   resta quella dello spirito.

 Monica Pasero

 

Previous articleTutump…
Next articleGiulia
Mi chiamo Monica Pasero, sono nata nei primi anni '70. Nella scrittura ho trovato la mia dimensione, il mio portale, un luogo dove ripararmi da una vita non sempre facile… Nei miei libri racconto un mondo nuovo dove l’amore è il protagonista, dove lo spirito e il sogno sono le grandi forze che lo governano. In questi ultimi 14 anni sono nate 17 pubblicazioni, a oggi non tutte disponibili. Negli anni ho avuto esperienze nel mondo editoriale lavorando per alcune Case Editrici. Sono stata curatrice di diverse uscite letterarie ed editoriali e ho collaborato con i miei testi per due cataloghi d’arte. Le mie prefazioni si trovano in diversi libri e antologie. Mi occupo da anni di recensioni, dove riporto alla luce la parte più emozionale della narrazione, analizzandone in primis il contenuto. Amo “Libri, Arte e quant’altro arricchisca l’Anima.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here