La rondine è speranza…

215407

Le rondini…gli Hirundinidae sono una famiglia di uccelli passeriformi caratterizzati dal loro adattamento alla nutrizione aerea e conosciuti come “rondini” e “topini”. Le loro capacità di cacciare gli insetti in volo sono dovute ad un corpo esile e aerodinamico e lunghe ali puntate.

Pesano circa 17- 25 grammi, ma volano per più di 20 mila km. Attraversano il deserto del Sahara, sorvolano i mari e le terre senza potersi riposare. Combattono contro tempeste e venti. Fanno qualcosa di straordinario… tutto questo per venire e riprodursi proprio lì in quell’angolo della nostra casa, sotto il tetto.
Una singola rondine può mangiare fino a 850 mosche e zanzare al giorno. se avessimo la fortuna di ospitare un nido di questa specie nel nostro ambiente familiare, la coppia da sola potrebbe eliminare circa 1.700 mosche e zanzare al giorno. Non esiste insetticida piu efficace ed ecologico.

La scienza finora ha spiegato solo in parte i meccanismi che indicano agli uccelli migratori la giusta rotta.
È quasi certo che si orientano con le stelle – come gli antichi navigatori – e con il sole, ed è stato dimostrato che sono in grado di percepire l’intensità del campo magnetico terrestre (che aumenta progressivamente dall’equatore verso i poli) in modo da capire dove si trovano.
Hanno una vista molto sviluppata Quando arrivano in città riconoscono i luoghi, ritrovano la strada che li porta dritti dritti al loro nido, allo stesso modo in cui noi torniamo a casa.

Le rondini, con la loro bellezza e leggerezza, sono nel nostro cuore da migliaia di anni. Infatti non c’è una sola cultura del Mediterraneo che non abbia, in qualche modo, adorato la rondine dedicandole miti, poesie, leggende, fiabe e persino capolavori d’arte sacra.

Le rondini sono nei libri di poesia, nelle canzoni alla radio, nelle fiabe e nelle leggende dei popoli antichi. Purtroppo però sono sempre meno là dove dovrebbero essere: nei nostri cieli.

DISTRUGGERE NIDI DI RONDINE È

REATO PENALE

LA RONDINE È PROTEZIONE

LA RONDINE È SPERANZA

Trandafira Nechita

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

Il Tango

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here