Il Tango

215451

Eleganza e sensualità…

Il tango è un genere musicale e un ballo originario della regione del Rio de la Plata.

Nacque in Argentina e in Uruguay.

Il musicista argentino Enrique Santos Discépolo disse: “Il tango è un pensiero triste che si balla“.

Famoso per le sue movenze eleganti e sensuali, il tango è un genere che si basa sull’improvvisazione, dove il passo base è il normale passo della camminata e la posizione di ballo è un abbraccio asimmetrico tra uomo e donna.

L’improvvisazione del tango si basa su una semplice regola: l’uomo guida e la donna lo segue.

In base al ritmo musicale impiegato, si distinguono tre varietà di tango: il tango vero e proprio, con un tempo di quattro o due quarti, la Milonga, con tempo di due quarti e il Tango Vals, con tempo di tre quarti.

Danza estremamente sensuale, il tango nasce sul finire dell’Ottocento influenzato da musiche popolari del periodo come Milonga, Candombe, Tango Andaluz e Habanera.

Inizialmente era il ballo tipico delle classi povere ed incontra il successo internazionale intorno al 1910, quando inizia ad essere ballato nei saloni e nei teatri della grandi città.

All’inizio il tango è accompagnato da un trio di violino, chitarra e flauto, ma a partire dal Novecento gli strumenti che lo accompagnano sono pianoforte, violino e Bandoneón, simile alla fisarmonica.

“Tango”

Due pellegrini uniti sui sentieri del tempo
dove i momenti della clessidra dormono
Spruzzi di emozioni galleggiano sensuali a ritmo del corpo…
incatenati nel rosso e nero…un ballo intimo a volte… proibito

Trandafira Nechita

 

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here