I “Piparelli di Messina”

107468

Per addolcire la nostra permanenza a casa, ho trovato questa ricetta dei buonissimi biscotti messinesi “i piparelli“, tipici di questo periodo quaresimale.

Ingredienti

  • 1 kg di farina 00
  • 300 g di zucchero
  • 300 g di mandorle
  • 200 g di miele
  • 100 g di strutto
  • 20 g di bicarbonato
  • 2 cucchiaini di pepe macinato
  • Un cucchiaio di scorza di arancia grattugiata
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 2 chiodi di garofano macinati
  • Un uovo
  • Acqua q.b.

Impastate su di una spianatoia la farina, setacciata, con lo zucchero, lo strutto tagliato a pezzetti, il miele, gli aromi, il cucchiaio di scorza d’arancia, il pepe e il bicarbonato.

Aggiungete, appena l’impasto dovesse risultare troppo duro e secco, un po’ d’acqua a filo fino a ottenere una pasta liscia e omogenea, e come ultimo ingrediente, le mandorle intere.

Con l’impasto ottenuto creare dei filoni allungati larghi 5 cm, disporli su una teglia rivestita con carta da forno e spennellarli con l’uovo sbattuto.

Quindi cuocere i filoni di pasta in forno preriscaldato a 180° fino a doratura (20-30 minuti).

A cottura completata, estraete la teglia dal forno e lasciate che i filoni dei piparelli si raffreddino un po’ prima di tagliarli in fette trasversali spesse circa 6-8 mm.

Dopo l’affettatura rimettete in teglia le fette adagiandole sulla parte tagliata e cuocere di nuovo in forno impostato a 150°, avendo cura di girare i piparelli a metà cottura in modo che si possano asciugare e dorare ulteriormente da entrambi i lati (10-15 minuti circa).

E gustateli con vino bianco bello fresco oppure con limoncello o semplicemente con thè al limone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here