Intervista ad Antonio D’Aquino

237537

Antonio d’Aquino ha conquistato il pubblico con la sua interpretazione nella terza stagione di Mare Fuori, l’acclamata serie in onda su Rai 2. Gli episodi della nuova stagione sono approdati su RaiPlay e hanno ottenuto un grande successo.

Il giovane attore interpreta Milos, uno dei detenuti protagonisti.

ScrepMagazine incontra Antonio d’Aquino che racconta tutti i segreti del suo personaggio.

– Antonio, ti saresti mai aspettato tutto questo successo da Mare Fuori? Con il successo è cambiata la tua quotidianità?

Sin dalla prima stagione, quando ho letto le sceneggiature dei primi episodi, ho compreso la grande importanza di questa storia e dei temi sociali che porta con sé. Quando é arrivato il successo, ho compreso che stava succedendo qualcosa di importante: le persone stavano supportando le storie difficili di ragazzi che meritavano di far ascoltare la propria voce. La mia quotidianità non é cambiata del tutto. Frequento gli stessi posti di sempre, le amicizie e le persone a cui tengo di più non sono cambiate. Mi circondo sempre di persone capaci di supportarmi e ti farmi sentire al sicuro. Sicuramente, peró, si é moltiplicato l’amore. Ci sono tanti fan che mi fermano per strada e mi mostrano il loro sostegno. Sono molto felice di conoscere i loro pensieri, di capire che emozioni provano, dopo aver guardato gli episodi.

– Da piccolo sognavi di fare l’attore?

Credo che il Cinema sia sempre stato un pensiero costante nella mia vita. Quando andavo al cinema, da bambino, ero incantato dalle storie che guardavo, dagli attori che interpretavano determinati personaggi. Quando uscivo fuori dalla sala, conoscevo già a memoria le battute del film. Dentro di me, il sogno di diventare attore é sempre stato forte. All’età di 18 anni, ho deciso di inseguire in tutto e per tutto questo sogno e poi é arrivato Mare Fuori.

– Il personaggio che interpreti ti somiglia caratterialmente o siete diversi?

Sicuramente io e Milos proveniamo da due mondi completamente diversi, da due vissuti completamente opposti. Ma, come scoprirete nella terza stagione, Milos porta con sé una grande sensibilità, un grande altruismo. Si batte per le persone che ama, si sacrifica per proteggerle. Penso di avere anche io questo grande altruismo. Per le persone che amo, cerco sempre di essere presente e comprensivo. Ci accomuna sicuramente l’empatia.

– Il tuo personaggio,Milos, nelle prime due stagioni è rimasto un poco in disparte, quasi da scoprire. In questa serie lo conosciamo. C’è un aspetto del tuo personaggio che ti piace?

Il coraggio. Milos é un personaggio che lotta, con grande forza, per far sentire la propria voce, per esprimere e condividere i suoi sentimenti. Spero che, in futuro, possa non avere paura di essere libero.

– C’è un film o una serie tv che avresti voluto interpretare?

Amo tutti i film d’azione. Inoltre, sono un grande fan dei film della Marvel. Sogno, un giorno, di poter prendere parte ad un progetto del genere e di lavorare con grandi registi. In generale, spero di mettermi in gioco continuamente e di poter sperimentare sempre di più.

– Con quali attori o registi vorresti lavorare in futuro?

Amo registi come Paolo Sorrentino, Alice Rohrwacher, Susanna Nicchiarelli, Paolo Virzì, Luca Guadagnino. Inoltre, ammiro molto Marco Giallini e Pier Francesco Favino, sono due attori camaleontici che non smettono mai di rischiare.

– Antonio descriviti con 3 aggettivi…

Sono una persona testarda, semplice e chiara.

Grazie da parte mia e dell’editore Giuseppe De Nicola per il tempo che ci hai concesso. Sono certa che ci rincontreremo presto per nuovi successi.

Angela Amendola

Clicca il link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

Mio padre Little Tony

28

Foto di Imma Petricciuoli

Total look Guess

1 COMMENT

  1. […] Lucrezia Fucigna, classe 2004, nonostante i suoi 18 anni ha già esperienze lavorative nel mondo della moda e dello spettacolo. Sin da piccola ha sempre rincorso il sogno di diventare un giorno una brava attrice. Da un paio d’anni, é diventata una fotomodella per alcune attività commerciali della Toscana. Nel 2022, è stata Finalista Regionale di Miss Mondo Toscana e Semifinalista Nazionale, oggi già Finalista Regionale di Miss Mondo Toscana in gara per la finale regionale di Miss Mondo Toscana 2023. Nel 2022 ha condotto per alcuni mesi una trasmissione Sky per i giovani. Da poco, è reduce da un’esperienza meravigliosa fatta a Sanremo, dove ha preso parte alla trasmissione “Sanremo d.o.c.” (musica di origine controllata), grazie al direttore artistico Danilo Daita che le ha dato l’opportunità di prendere parte ad un progetto di lavoro triennale come valletta ed inviata. Come ti sei avvicinata al mondo dello spettacolo e della moda? Mi sono avvicinata a questo mondo perché sin da piccola desideravo appartenervi, ho cominciato con alcuni concorsi di bellezza, di recente sono stata Finalista Regionale di Miss Mondo Toscana 2022 e Semifinalista Nazionale sempre per il 2022, un’esperienza fantastica che ho voluto ripetere anche quest’anno. Sempre nel 2022 ho girato un film uscito al cinema, genere tra fantascienza e realtà, nel quale ho rivestito un ruolo principale.  Ho avuto esperienza come conduttrice Sky di una trasmissione per giovani talenti e recentemente sono stata valletta e inviata per la trasmissione Sanremo doc di Danilo Daita. Come ti descriveresti in pubblico? Mi ritengo una ragazza molto sensibile mi piace aiutare gli altri, sono solare, ho imparato ad esserlo dopo che qualcuno e qualcosa nella mia vita hanno  cercato di spengermi il sorriso che invece mi ha salvata . Sono energica, sempre pronta a nuove avventure ed esperienze. Che cosa sogni di fare in futuro? Sogno di poter diventare un giorno una brava attrice e per questo sto studiando, oltre ad avere la fortuna di poter fare anche esperienza diretta su campo. L’anno prossimo credo che mi trasferirò a Roma per poter intraprendere il percorso verso la meta che mi sono prefissata, consapevole che c’è molto da studiare… i miei punti di forza sono  l’umiltà, il coraggio, la costanza e la determinazione, valori con cui io e mio fratello siamo stati cresciuti da nostra madre. Se oggi sono la donna che sono e se credo in me stessa lo devo principalmente a lei. Il mio motto? Fai della tua vita un sogno e di un sogno una realtà! Grazie e auguri per la tua professione Angela Amendola Clicca il link qui sotto per leggere il mio articolo precedente: https://screpmagazine.com/intervista-ad-antonio-daquino/ […]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here