Il ragazzo disturbato (Parte 4a)

211565

Per leggere la puntata precedente clikka sull’immagine qui sotto:

Il ragazzo disturbato – (Parte 3a)

…Una mattina vi fu una grande manifestazione di protesta, alla quale partecipai, e me lo trovai addosso, infuriato.

<<Devi stare lontano da quella gente!>>…Mi disse.

Io con tono severo mi ribellai e cominciammo ad azzuffarci. Poi, ad un certo punto si è fermato di scatto, ed è uscito.

Non lo vidi per mesi e cominciai ad informarmi sulle malattie mentali…

Era diventato così suscettibile e talmente paranoico, che ultimamente usciva con la pistola.

Cominciai a temere il peggio!

<<Se si è ossessionati, prima o poi, qualcosa di brutto potrebbe accadere.>>

A quel punto cominciai a supplicarlo di andare da uno psicologo per farsi aiutare, ma lui no ne voleva sapere, reagiva sempre in modo irruento, fino a chè, una mattina, lo vidi in tv.

Era successo qualcosa…

Quel giorno il tempo era bello, era una giornata come le altre; a un certo punto, sentii squillare il cellulare.

Era mia moglie, con la quale, nel frattempo, ci eravamo separati.

Voleva che ci confrontassimo sulla situazione di nostro figlio.

Mi disse: <<Sembra che Oliviero abbia ucciso qualcuno nei pressi dell’università, in un locale di ristorazione.>>.

Intanto le immagini in tv scorrevano, e quando vidi la foto di nostro figlio, mi crollò il mondo addosso!!!

Le telecamere lo avevano individuato…

Dicevano che quattro persone erano state uccise, ed un uomo si trovava in gravi condizioni in ospedale.

Chiamammo la polizia e confermammo che si trattava di nostro figlio.

Pare che non fosse il benvenuto in quel “Caffè Garden” dove lo avevano intimato, più volte, di andare…

C O N T I N U A…

Grazia Bologna

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

Un viaggio nei ricordi… La Valle dei Templi

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here