Per leggere la parte precedente clicca sulla immagine qui sotto :

Il mistero di Villa Fortuna (Parte 10)

…Infatti è ciò che balena nella testa di Romano scoprire come mai, dopo anni, Erminia ha deciso di ritornare a Villa Fortuna.

La donna sembra leggere nei suoi pensieri e mentre camminano sul lungomare,  si siede sulla sabbia e gli racconta le varie vicissitudini di quegli anni, soprattutto come ha dovuto affrontare i vari problemi del figlio Massimiliano, che dopo la morte del padre, era entrato in una fase di isolamento totale, evitando qialsiasi tipo di contatto con chiunque.

Questo, naturalmente, ha comportato una cura, per anni, presso un centro psichiatrico, grazie al quale è riuscito a superare quello stato di abbandono.

L’idea di tornare a Pizzo Calabro,  in realtà, non è stata di Erminia, bensì del figlio Massimiliano che ha intenzione di ampliare l’attività della sua agenzia di “Viaggi e turismo”.

Avendolo messo al corrente di tutto ciò, adesso si sente più serena e attende un suo cenno o un gesto  che le faccia comprendere che è ancora  innamorato, che non l’abbia mai dimenticata.

L’uomo è un pò imbarazzato…

E’ molto confuso, malgrado dentro si senta scosso.

E’ bloccato, non gli escono fuori le parole per dirle che i suoi sentimenti non sono immutati.

Erminia nota il suo disagio, si alza di scatto e comincia a camminare per andare via.

Egli la segue con fatica, per fermarla, e poggia  la sua mano sulla spalla di lei; ma la donna, molto delusa, continua a camminare senza tregua, volendo allontanarsi da lui, al più presto, desiderando di rimanere da sola con i suoi pensieri.

Eccola finalmente rientrare alla villa e, senza nemmeno pranzare, va subito in camera per fare una doccia.

E’ ancora sconvolta, rattristita…Pensa a tutti gli anni perduti dietro a quell’amore che ha sempre tenuto in serbo, gelosamente, nell’attesa di poterlo rivivere.

E’ stata solo illusione! Una nuvola trasportata dal vento e dissolta in pioggia.

Intanto che Erminia è in preda al panico, il figlio Massimiliano dedica parte del suo tempo a curare molto il suo aspetto, poichè, a giorni, avrà luogo la festa di benvenuto e desidera essere impeccabile.

Romano, nel frattempo, è rientrato in casa molto sconvolto.

Pensava che quel capitolo della sua vita fosse chiuso e improvvisamente ecco riaffiorare i ricordi, e il desiderio di riaverla fra le sue braccia, diventa quasi un’ossessione.

E’ una notte lunga e tromentata, non riesce a prendere sonno e al mattino seguente il suo primo pensiero è per Erminia…

C O N T I N U A…

Grazia Bologna

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui