Il colore degli occhi può aiutare a capire chi siamo e a comprendere meglio gli altri?

Un gruppo di ricercatori della Università di Örebro (Svezia) ha condotto uno studio interessante: ha cercato di mettere in relazione la struttura degli occhi, il colore dell’ iride col carattere…

Ecco le corrispondenze ottenute!

OCCHI AZZURRI: parlano tanto, hanno grandi desiderio di comunicare, alta espressione verbale.
Le persone dagli occhi azzurri comunicano tanta energia e ottimismo nei confronti della vita, estroversione, unicità caratteriale e assertività: sono baciate da una eterna giovinezza!

OCCHI GRIGI: sono un pozzo di fascino, di saggezza, di sensualità, di fantasia, di dolcezza.
Le persone dagli occhi grigi sono eclettiche: comprensive e dolci, risolute e severe.
Sensualità e bellezza sono le armi di questi occhi dal colore raro che sottolinea la singolarità di chi li possiede.

OCCHI VERDI: sembra nascondano una intelligenza superiore…
Le persone dagli occhi verdi sono molto gelose e possessive, insicure, grandi leadership, con alto senso del dovere.

OCCHI NERI: si sospetta che abbiano un legame con l’occulto. Nascondono segretezza, intuitività.
Nel fondo di quest’iride alberga una grande carica erotica.

OCCHI NOCCIOLA: sono eleganti, trasmettono malizia e propensione all’avventura.
Le persone dagli occhi nocciola sono capricciose, supponenti e mondane.

OCCHI MARRONI: sono umili, introversi e poco socievoli.
Le persone dagli occhi marroni hanno grande fiducia in se stessi, sono determinati ma diffidenti…

E allora…cosa rivela il colore dei tuoi occhi?

Piera Messinese

Articolo precedente“L’infinito” di Leopardi… Napoli festeggia i 200 anni
Articolo successivoIl coraggio di Gaia (Parte 19a)
Piera Messinese
Sono nata il 13 Novembre del 1966 a Lamezia Terme, in Calabria, ove risiedo. Sono sposata ed ho una figlia. Se dovessi scegliere un attributo che possa caratterizzarmi, questo sarebbe “eclettica”. Sono “governata da uno spirito fortemente versatile” che mi dà energia, per cui mi sento letteralmente assetata di nuovi stimoli. Sono innamorata della scrittura da sempre e la mia formazione classica ha contribuito a mantenere vivo in me tale sentimento. Grazie alla passione per i classici latini e greci in primis ed in seguito agli studi universitari in Medicina e Chirurgia, ho potuto rendere creativa la mia elasticità mentale. Ma “illo tempore fu il Sommo” a rubarmi il cuore e così “Galeotta fu la Divina". Amo, quindi, leggere e scrivere e ritengo che ciò sia fondamentale per la crescita di ogni individuo. Flaubert diceva: _”Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi o, come fanno gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere.”… Sono Socia Fondatrice di “Accademia Edizioni ed Eventi”, Associazione culturale con sede a Roma che si occupa di cultura e di promuovere il talento. Scrivo su SCREPmagazine, rivista dell'Associazione, su cui curo varie rubriche.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui