Il budino di riso di Nonna Azize

152336

Le soap turche, hanno avuto il potere di incuriosirci anche dal punto di vista culinario.

A dire il vero, abbiamo molte ricette in comune, fra cui le melanzane ripiene.

Ne abbiamo fatte di ogni, dal borek, alla focaccia ripiena, usando i mariti, compagni, figli come cavie che però, pare abbiano apprezzato.

Quello che voglio proporvi oggi e che sto preparando, è il famoso budino di riso (o Sutlac) di nonna Azize, di “Terra Amara”.

Ma se scrive come fa a cucinare, vi chiederete e avete ragione. Ho affidato tutto alle sapienti lame del mio bimbo, giusto per non fare pubblicità occulta, e lascio che sia lui a fare il grosso del lavoro.

Il budino di riso è un dolce al cucchiaio, molto nutriente e chi lo ha assaggiato, dice che si tratta di un dolce delizioso. Per cui, vediamo un po’ come fare per godere di questa dolcezza da non confondere col budino di riso fiorentino, che in realtà non è budino ma un dolcetto di pasta frolla ripieno di crema di riso, molto gustoso ma diverso da quello turco.

Ora diamoci da fare e vediamo cosa occorre:

Ingredienti:

100 gr di riso

1 lt di latte

100 gr di zucchero

2 cucchiai di amido di mais

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

q.b. di cannella o granella di nocciole.

Procedimento:

Per prima cosa, va lavato il riso sotto l’acqua corrente, poi va messo in una pentola con abbondante acqua fredda, accendere la fiamma e lasciar cuocere per una trentina di minuti, scolare l’acqua in eccedenza e versare il latte e il riso nella pentola, cuocere per circa 15 minuti.

Aggiungere lo zucchero, l’amido e frullare per creare una crema con il composto. Aggiungere la cannella a piacere e, dopo aver sistemato la crema in quattro ciotoline, passarla in forno per circa dieci minuti in modalità grill a 180°, in modo che si formi una leggera crosticina. Far raffreddare e conservare in frigo per 3 o 4 ore.

Spolverare con ulteriore cannella la superficie.

Come potete ben vedere è molto facile, gli ingredienti per i dolci, sappiamo che vanno sempre pesati per creare la chimica e questa, è l’unica incombenza.

Vi assicuro che il profumo che si sparge per la casa è di una delicatezza unica. Io sono già pronta col cucchiaio e voi?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here