I dubbi dell’amore

170659

https://m.youtube.com/watch?v=ZOXhgWIaUg4

Ho riascoltato ieri in radio, con piacere, “I dubbi dell’amore”, meraviglioso brano scritto da Enrico Ruggeri, cantato nella versione live da Fiorella Mannoia.

È senza dubbio un brano triste, forse in sintonia con l’umore di qualunque essere umano che pensa, che spera, che ripone tutto sé stesso in una persona e che viene assalito da mille miliardi di dubbi.

Sono tante le ipotesi che non sono altro che frutto dei dubbi che talvolta spuntano nei rapporti d’amore e che possono, se non controllati, determinare periodi di crisi nella coppia o la fine della relazione sentimentale.

Nel brano si immagina l’improvviso abbandono da parte del partner e descrive quella che potrebbe essere la sua reazione ed il suo futuro.

Si esamina il quotidiano della vita di coppia che è colpito dalla monotonia e dall’assenza di dialogo. In fondo, è tutto frutto della paura di perdere, da un giorno all’altro, il proprio mondo che è rappresentato dalla persona che si ama.

Un gran bel testo nato della sensibile penna di Ruggeri.

È proprio vero, i dubbi arrivano quando non sentiamo la persona che ci fa battere il cuore, quando il tono di voce lo avvertiamo differente, quando ha nuovi impegni dei quali non conosciamo i particolari o quando non ci risponde al telefono.

I dubbi che portano dolore e che si potrebbero volare via come una bolla di sapone se ci fermassimo a riflettere.

Perché troppo spesso i dubbi portano paure e non riusciamo a parlarne per il timore di apparire sciocchi all’altro.

II dubbio, denota lo stato d’animo che ci pervade quando non siamo più sicuri di qualcosa.

Forse perché non tutto si può raccontare.
O si possono spiegare per forza tutte le cose.

Io ho vissuto come una finestra spalancata, aperta, credendo che bastasse essere sinceri e spiegare le paure, i dubbi.

Ma ho scoperto che non sempre è così, non sempre può bastare.

Ecco perché a volte è meglio dosare le parole, non spargerle nel vento, metterle al riparo.

E non parlare dei nostri dubbi.

Le cose preziose vanno condivise con chi le può apprezzare, altrimenti è meglio che restino segrete e protette.In amore il dubbio,è quello che distrugge anche la più forte delle certezze, ovvero che qualcuno ci ami. Spesso, queste domande sorgono quando ci sono cambiamenti nella dinamica della relazione.

Ad esempio una lontananza.

Le domande che ci poniamo, si sedimentano nella nostra mente come un virus, che finisce per assorbire la maggior parte delle nostre risorse mentali.

Si cerca con infinite argomentazioni di trovare la risposta alla domanda che ci assilla.

Ma non appena troviamo una risposta, subito nella mente una argomentazione contraria è pronta a confutare la conclusione che abbiamo appena raggiunta, in un circolo vizioso senza fine.

C’è un’immagine, un quadro, che mostra una donna persa nei suoi pensieri, come se fosse dubbiosa.

Il quadro è di Edward Hopper, il quadro è La donna che aspetta.

Questo quadro raffigura una donna sola, in un distributore automatico, ma noi non sappiamo se sia pieno o meno di gente.

Il centro di tutto è lei, che è isolata a quel tavolo, con il suo caffè in mano ed è assorta.

Quello che noi vediamo è tutta la tristezza che la donna emana.

E ci viene voglia di chiedere cosa pensa, perché è assorta.

Forse anche lei come molte donne si pone dei dubbi, si fa delle domande sulla sua storia d’amore.

E spesso trova conferma ai dubbi che l’assillano.

Angela Amendola

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here