Giornata conclusiva di Educando all’Ambiente a Serra San Bruno

222589

Una spettacolare, allegra, gioiosa invasione ha gremito l’affascinante scenario di S. Maria del Bosco a Serra San Bruno per la giornata conclusiva di Educando all’Ambiente, il progetto promosso e finanziato dal Parco Naturale Regionale delle Serre pensato per sensibilizzare gli studenti all’educazione ambientale che ha coinvolto 15 istituti delle province di Vibo Valentia e Catanzaro.

L’idea del Commissario Straordinario del Parco Naturale Regionale delle Serre, Alfonso Grillo, sostenuto dal Direttore Francesco Pititto, ha puntato alla valorizzazione della conoscenza tra i ragazzi dell’ambiente in cui vivono per prendere coscienza dei luoghi di appartenenza sviluppando quel concetto di cittadinanza attiva da sempre declamato ma mai realmente attuato.

E così, nel cuore del Parco, nello sfondo suggestivo del laghetto di San Bruno, gli studenti degli istituti partecipanti al progetto hanno ricevuto il giusto riconoscimento per quanto realizzato.

Si tratta degli istituti:

ITI Vibo Valentia (Preside Maria Grazia Gramendola), Liceo classico Morelli Vibo Valentia (Preside Raffaele Suppa), Istituto Alberghiero Soverato (Preside Daniele Renato), Convitto Filangieri Vibo Valentia (Preside Alberto Filippo Capria), Liceo scientifico Einaudi Serra San Bruno (Preside Antonino Ceravolo), IC Fabrizia Cassari Mongiana Nardodipace e IC Chiaravalle (Preside Maria Carmen Aloi), IC Murmura Vibo Valentia e IC Soriano Sorianello Gerocarne (Preside Tiziana Furlano) IC Amerigo Vespucci Vibo Marina (Preside Giuseppe Sangeniti).

Il progetto si è sviluppato su tre principali filoni: biodiversità e natura, educazione civica ambientale e legalità, rifiuti e raccolta differenziata.

Un’idea perfettamente riuscita che ha avuto il plauso della vice presidente della Giunta Regionale, Giusi Princi, che, proprio in occasione della cerimonia conclusiva, è venuta in visita nella sede del Parco.

Giusi Princi si è complimentata con il commissario Grillo sottolineando il successo dell’iniziativa che è riuscita a coinvolgere tanti istituti scolastici facendo vivere da protagonisti attivi il parco:

I ragazzi hanno respirato veramente da protagonisti la realtà del parco. Mi piace la mission che è stata coniugata – ha aggiunto il vice presidente della Giunta Regionale– andare al di là di quella vecchia concezione di musealizzazione rendendo il Parco delle Serre attivo, che si apre ai ragazzi con l’obiettivo di preservarlo e di salvarlo”.

Ovviamente, soddisfatto il commissario Alfonso Grillo: “Proprio questo aspetto è importante: il nuovo modo di presentarsi del Parco che diventa un modello di riferimento da esportare anche ad altri enti. Come evidenziato dalla vice presidente Princi., si rafforza il concetto di “tutela attiva” che significa vivere il parco per conoscerlo e difenderlo. Ed è per noi questa la missione principale come Parco delle Serre ed in questa direzione stiamo agendo anche attraverso la ricostruzione della biodiversità”.

Quindi, una promessa: “Questo progetto proseguirà anche il prossimo anno scolastico rendendolo ancora più ampio e più coinvolgente verso altri istituti e altri territori”.

Clicca per il video della manifestazione:

https://m.youtube.com/watch?v=BMyAU-Ad0dU&feature=share

Comunicato a cura di Maurizio Buonanno e Patrizia Venturini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here