Forse…

148391
Forse, di questo tempo, abbiamo dimenticato qualcosa, camminando su strade senza riflettere sui sentieri da prendere agli incroci, in una corsa sfrenata diventata fine a se stessa, non ricordando più l’obiettivo, di conseguenza perdendo il senso del nostro vivere.
Forse, di questo tempo, abbiamo dimenticato la Storia, i suoi insegnamenti, sul male del passato avremmo dovuto costruire armoniche umanità, invece di umanità ferite che resteranno segni oltre ogni tempo, segni indelebili come quelli già vissuti, tragiche esperienze senza memoria.
Forse, in questo tempo, avremmo dovuto scrivere pagine diverse, di sorrisi e di benevolenza, di sguardi trasparenti come aria, lontani dal pregiudizio e dall’odio. Pagine di esperienze tra uguali, di bellezza, di arte, di astrazioni benefiche, ricche di costruttivi domani e ancora domani e oltre.
E forse, di questo tempo, abbiamo tralasciato l’essenza e non abbiamo più letto i grandi classici, in silenzio, incontrando noi stessi, per essere pronti a incontrare gli altri…
…e forse, in questo tempo, avremmo dovuto inondarci di musica, dei suoni delle note invece dei rumori delle armi, di luce d’anima invece di terrore d’anima.
E dovremmo, tutti, ricostruire il Sole.
Forse, nel tempo, lo faremo, chissà…

Tommaso Cozzitorto

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente…

Previous articleUn eroe è in te
Next articleEdouard Manet (parte quinta)
Sono nato a Salerno, ho trascorso la mia infanzia a Sapri e vivo a Lamezia Terme dall'età di dieci anni. Laureato in Lettere moderne ad indirizzo filologico-letterario presso l'Università di Salerno con una tesi dal titolo "Cesare Beccaria e il dibattito sulla pena di morte" discussa con il prof. Valentino Gerratana. Abilitato all'insegnamento in materie letterarie, filosofia e storia, storia dell'arte, insegno Italiano, Storia e Geografia nella scuola secondaria di primo grado. Mi occupo anche di critica letteraria e di arte attraverso conferenze e presentazioni di libri. Ho scritto prefazioni a romanzi e saggi, collaboro al mensile "Lamezia e non solo" da diversi anni. Sono stato protagonista nella trasmissione televisiva Confidenze Culturali ed ho presentato la rubrica "Imagine" su Ermes TV. Per dieci anni ho curato la rassegna "DiMartedìCulturando" in un noto locale di Lamezia Terme. Ho fatto parte della Commissione Calabria "Premio la Giara" indetto dalla RAI. Ho pubblicato due libri: Palcoscenico e Along the way. Nel 2011 ho ricevuto il "Premio Anthurium" città di Lamezia Terme e successivamente il "Norman Academy" a Roma, entrambi per meriti culturali. Ho ricevuto nel dicembre scorso un riconoscimento dal Liceo Scientifico Galilei di Lamezia Terme nell'ambito del Festival della Scienza. In ambito prettamente scolastico sono stato Valutatore ed esperto in PON e POR.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here