Diego Velazquez (settima e ultima parte)

144054

Clicca sul link qui sotto per leggere la seta parrte:

DIEGO VELAZQUEZ ( settima e ultima parte)

“Las Meninas”

Olio su tela 318 × 276 cm

Museo Prado, Madrid.

“Las Meninas” terminata nel 1656, viene considerata l’opera più complessa del pittore andaluso.

Nel dipinto Diego Velasquez ritrae la famiglia reale, che posa per uno dei tanti ritratti realizzati dall’artista.

Il titolo “Las Meninas è un termine portoghese che significa “damigella d’onore”.

“LAS MANINAS”

Commissionato dalla Famiglia reale di Spagna “Las meninas” è anche uno dei quadri più celebri della storia dell’arte barocca.

In un’ampia sala, Velazquez, dietro al cavalletto con abito elegante che sorregge una grande tela, è intento a ritrarre i reali di Spagna.

Si tratta di Filippo IV e la sua seconda moglie la regina Marianna d’Austria.

Si scorgono i loro busti riflessi nello specchio posto sulla parete di fondo della stanza.

Al centro di questo dipinto però si trova una bambina che è la vera protagonista del quadro.

Si tratta dell’Infanta Margherita, di cinque anni, nata dalle seconde nozze di Filippo IV con Marianna d’Austria.

Margherita, in seguito andata in sposa a Leopoldo I d’Austria, mori’ giovanissima, lasciando di sé soprattutto questa celebre immagine che l’ha resa immortale.

La scena è illuminata da una finestra posta sulla destra della sala che ne esalta i personaggi.

La figura di sinistra che offre la brocca dell’acqua è Donna Maria Augustina, mentre quella colta nell’atto di inchinarsi è Donna Isabel de Velasco.

I nani, che avevano il compito di far divertire l’Infanta durante i giorni di posa per il dipinto sono: Nicolasito Pertusato sulla destra con il piede appoggiato sulla schiena di un mastino accucciato a terra, ed accanto a lui la nana deforme Mari-Bàrbola che guarda verso noi spettatori.

Alle spalle di questi personaggi ci sono Marcela de Ulloa, l’addetta al servizio della Regina in abiti da monaca, che conversa con Diego Ruiz de Azcona, un funzionario di corte.

Sul fondo, nell’atto di entrare nella stanza, José Nieto, maresciallo e parente del pittore.

I soggetti di Velazquez sono posizionati per creare più piani prospettici per attirare l’attenzione su varie aree della stanza in modo equilibrato.

A parte l’ocra del pavimento, Il colore più diffuso della scena è il grigio tendente al bruno, tranne l’abito del nano sulla destra del dipinto che tende al rosso porpora e l’abito dell’Infanta che è complessivamente bianco.

CONCLUSIONE:

Il dipinto è considerato una costruzione perfetta e molti pittori lo hanno studiato e tratto ispirazione.

Tra tutti Picasso che dipinse molte versioni di “Las Meninas” nel suo stile cubista, mantenendo però la forma, la naturalezza e il posizionamento delle figure di Velazquez.

Bruno Vergani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here