Credevo in te (Parte 17a) di Grazia Bologna

117281

Per leggere la parte precedente clicca qui:

Credevo in te (Parte 16a) di Grazia Bologna

E’ ora di cena; Luisella bussa in camera della madre e la invita ad andare in terrazzo dove è già imbandita la tavola, illuminata dalle lucine soffuse e dalle candele  che danno un tocco di classe.

E’ un’ottima cena, le due donne  brindano con un prosecco che funge d’aperitivo, mentre respirano l’aria della brezza marina, soffiata dal lieve venticello, che accarezza il loro viso.

Ilaria è molto gioiosa!

Sembra tutto così surreale che da quando si è trasferita dalla figlia ha dimenticato i suoi problemi.

Ciò che desidera con tutte le sue forze è di stare bene  e dimenticare le angosce di quei giorni che hanno segnato il suo cammino.

La cena è squisita, Ilaria mangia con appetito.  

Ridono, scherzano, telefonano a Marina che è felice di sentire la sua mamma nuovamente di ottimo umore.

L’aria di Londra le giova ed è meraviglioso!

Hanno appena finito di cenare e sentono bussare alla porta.

<<Chi sarà mai!>> Si chiede Ilaria un pò perplessa.

Luisella va ad aprire e con grande entusiasmo accoglie il suo amico Jack, che avendo appreso dell’arrivo della sua mamma, essendo un regista  e un grande fan di Ilaria, ha insistito affinchè potesse conoscerla.

La serata diventa ancora più interessante con l’arrivo di quell’uomo.

Che strano! I due si stringono la mano e non riescono a staccarsi gli occhi di dosso…

Che sia scattato il colpo di fulmine?

Luisella assiste alla scena e per disoglierli dall’imbarazzo, dà tre colpi di tosse, e, a stento, i due  ritornano a respirare la realtà.

Ilaria è tutta tremante, è molto imbarazzata, ma allo stesso tempo compiaciuta.

Che sensazione meravigliosa avvertire lo sguardo di quell’uomo che continua a guardarla con insistenza, quasi volesse spogliarla!

Ilaria, per un attimo, non riesce a a dare una spiegazione a tutto ciò, ma è accaduto…

Non conosce quell’uomo, è la prima volta che lo vede, eppure lo desidera.

Luisella li invita a bere qualcosa e mentre prepara un buon drink, i due continuano a parlare con entusiasmo, a ridere e scherzare senza avvertire la presenza della ragazza che avendo intuito la situazione, con garbo ed eleganza, preferisce lasciarli soli…

C O N T I N U A…

Grazia Bologna
Previous articleCome si fa a resistere?
Next article“Il bello di te” di Maria Cristina Adragna
Mi chiamo Grazia Bologna e vivo a Palermo. Affascinata sin da piccola dallo scrivere, ho rafforzato il mio “Estro Artistico” ispirandomi, soprattutto, all’Amore verso la Vita e alla Foto. Adoro tutto ciò che è arte. A volte posso rimanere ore ed ore ad ammirare un quadro ed emozionarmi. Amo viaggiare perché mi porta ad esplorare nuove culture, ma sono orgogliosa di vivere nella mia amata Sicilia che mi regala paesaggi di mare che, per me, sono un’immensa fonte d’ispirazione. Ho partecipato a vari Concorsi di Poesie e Racconti in cui ho raggiunto, per ben due volte il Podio, ed ho ricevuto varie menzioni e premi speciali. Imprenditrice in attività di Call Center, ho condotto trasmissioni televisive e radiofoniche in emittenti regionali private, trattando varie problematiche legate alla famiglia. Da Marzo 2018 collaboro con “ScrepMagazine” come Socio di Accademia Edizioni ed Eventi curando la rubrica “Racconti di Vita Vissuta” e trattando argomenti vari.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here