Per leggere la parte precedente clicca qui:

Credevo in te (Parte 9a) di Grazia Bologna

Ilaria esce di corsa per evitare lo scontro con Renato.

E’ molto nervosa…Pensa che non sia la giornata ideale per iniziare le prove, ma non può mancare!

Eccola finalmente giungere davanti al portone…Suona il campanello per farsi aprire.

Appena entrata, preferisce salire le scale, piuttosto che aspettare l’ascensore…

E’ troppo nervosa per attendere il suo arrivo!

Salendo a piedi, almeno, scarica la tensione che ha in corpo.

Eccola finalmente giungere  al piano 3°…

<<Drin…drin…drin…>> Suona il campanello…Nessuno apre.

Risuona ancora…<<Drinnn…>> Ecco finalmente giungere un uomo, di bell’aspetto, che non appena  la vede rimane folgorato…Quasi abbia visto un “Angelo”!

Il suo aspetto esile, la sua chioma bionda e gli occhi azzurri catturano subito l’attenzione di Giampiero che, molto imbarazzato, la invita ad entrare per raggiungere l’equipe degli attori e il regista.

Manfredi, il regista, dopo pochi convenevoli, la invita ad andare in camerino a cambiarsi  e truccarsi, per iniziare a girare le scene del film.

Ilaria, molto velocemente esegue gli ordini e, senza rendersene conto, si ritrova tra le braccia di Giampiero a girare le prime  scene del film.

Sia lei che  Giampiero, infatti, saranno i protagonisti del film “Vento di passione”.

Malgrado siano trascorsi anni, Ilaria riesce a sorprendere tutti per quanto è brava a recitare. Il suo talento, nel tempo,  è rimasto lo stesso di sempre, anzi, nella maturità, riesce a rendere più credibili  la sue parti.

I suoi occhi sono magnetici, la sua voce è suadente, i suoi movimenti hanno un tocco di eleganza pari ai movimenti di una gazzella…E’ davvero fantastica!

Il regista è molto entusiasta per la sua bravura e si congratula con lei.

Per anni l’ha rincorsa per convincerla a recitare nuovamente, ed oggi, finalmente, ecco avvenire il miracolo!

Fine delle prove…Per oggi si torna a casa.

Che strano! Ilaria pensa che in quelle ore, lontana da casa, per un attimo si sia dimenticata di tutto e di tutti…Si è sentita  quasi rinascere.Adesso che deve rientrare, ahimè, ricomincia il calvario.

E’ ancora molto  confusa, non sa come affrontare il marito, ma dovrà pur farlo!

Con l’aria da gran dama e il portamento austero, giunge a casa, mostrando indifferenza totale verso Renato, attendendo un suo cenno per affrontarlo…

C O N T I N U A…

Grazia Bologna

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui