“Ciao” di Maria Cristina Adragna

126189

A mio padre… 

CIAO

Ciao,
con flemmatico
spirito di sopravvivenza
i miei giorni stanno
assumendo le sembianze
di qualcosa di migliore.

Stamattina un passerotto
ha puntato il suo ispido becco
nel bel mezzo dei trafori
della mia persiana
ed un timido arpeggio albeggiante
ha annullato tutti i confini
tra un talamo disfatto
ed il luogo del tuo riposo.

Ciao,
non è ancora esistita
un’occasione in cui
non abbia pensato a te
con la consueta intensità.

Se mai la terra
decidesse all’improvviso di ruotare
dalla parte opposta,
ti prometto che salterei
in groppa come una stella
che domina il firmamento
e che ci metteremmo a fare
la rivoluzione degli stolti
e del nulla assoluto,
così, per sorridere ancora
alla nostra maniera.

Non temere, non cadrei di sotto:
nessun padre mollerebbe
la presa innanzi
ad una folle che sta
scivolando dal cielo.

Ciao,
vorrei che domattina
ritornasse puntualmente il passerotto,
perché in fondo so per certo
chi lui sia e che ti diverti…
E spero che tu sappia
tutto quello che darei,
pur di riaverti.

“Sangue e raziocinio” di Maria Cristina Adragna

Previous articlePolpettone saporito
Next article“a tu per tu con…” Daniela Pignatelli
Siciliana, nasco a Palermo e risiedo ad Alcamo. Nel 2002 conseguo la Maturità Classica e nel 2007 mi laureo in Psicologia presso l'Università di Palermo. Lavoro per diverso tempo presso centri per minori a rischio in qualità di componente dell'equipe psicopedagogica e sperimento l'insegnamento presso istituti di formazione per operatori di comunità. Da sempre mi dedico alla scrittura, imprescindibile esigenza di tutta una vita. Nel 2018 pubblico la mia prima raccolta di liriche dal titolo "Aliti inversi" e nel 2019 offro un contributo all'interno del volume "Donna sacra di Sicilia", con una poesia dal titolo "La Baronessa di Carini" e un articolo, scritti interamente in lingua siciliana. Amo anche la recitazione. Mi piace definire la poesia come "summa imprescindibile ed inscindibile di vissuti significativi e di emozioni graffianti, scaturente da un processo di attenta ricerca e di introspezione". Sono Socia di Accademia Edizioni ed Eventi e Blogger di SCREPmagazine.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here