In questo periodo in cui siamo stati costretti a vivere in quarantena, è nata l’idea con i ragazzi del mio gruppo di registrare il video “Tarantella d’amuri” e di coinvolgere anche Marcello Cirillo.

Con lui negli anni scorsi abbiamo realizzato il disco “Rolica” che appunto contiene anche “Tarantella d’amuri”.

Il brano vuole essere un inno alla tarantella e alla cultura contadina della nostra terra.

ll testo descrive momenti di vita di contadina, presente nella vallata della fiumara Amusa del Comune di Caulonia.

E per chi non lo sapesse io sono nato proprio a Caulonia, che è un grande centro in provincia di Reggio Calabria, paese disposto su tre colli che conserva parte della struttura medioevale, motivi architettonici d’ispirazione bizantina e numerosi edifici sei-settecenteschi.

Il borgo si snoda tra vie strette e tortuose, piazze di impareggiabile fascino e splendide terrazze panoramiche.

I muri delle sue case sono affrescati con colori molto vivaci e mosaici rievocazioni di antiche tradizioni di vita quotidiana.

Caulonia rappresenta un paese illustrato che si racconta esteticamente e con storie di antichi mestieri, valorizzando attraverso la propria essenza artistica l’anima autentica del borgo.

A Caulonia sono presenti numerose chiese ma sono da ammirare alcuni palazzi signorili, con portali, corti interne, ricchi giardini e preziosi arredi di pregiata fattura artistica.

Tra le ville private più importanti da menzionare l’elegante Villa Campisi, circondata da giardini e chiostri di notevole interesse non solo dal punto di vista architettonico ma anche botanico e officinale.

Al tempo dei romani Caulonia era denominata Castrum Vetus e in epoca medievale Castelvetere, per il castello normanno del XI secolo.

Il ritrovamento di alcune strutture greco-romane in località Focà-Mattanusa indusse alcuni studiosi locali a credere di essere alla presenza dei resti dell’antica Kaulon.

Ciò che voglio dire è che vi aspetto tutti a Caulonia appena finirà tutta la situazione creata dal covid 19, per cantare tutti insieme.

Sono luoghi dove la tarantella e la musica popolare sono stati particolarmente presenti nel passato e dove ancora oggi si trovano importanti testimonianze.

Insieme a Marcello quest’anno era previsto un tour in Australia, ma purtroppo le condizioni impostaci dal Coronavirus hanno rimandato il tutto, probabilmente al 2021.

Il covid però non mi ha fermato completamente, ho fatto muro contro di lui con le mie armi: la musica e i miei amici musicisti.

Guardando le immagini dei musicisti italiani che hanno regalato al mondo la loro arte sui social, ho pensato di farlo anche io.

Ho iniziato a fare dirette youtube.

Il social è stato importante perchè abbiamo potuto esibirci nuovamente insieme, anche se a distanza.

La musica ha liberato il nostro animo dandoci le ali per volare con la fantasia.

Buon ascolto e buona ripresa a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui