Un anno se ne va…uno nuovo ci attende…

225275
<<Sono stanco!>> Disse il 2023 al 2024.
<<Lascio a te il mio carico. E’ ora che io vada a riposare. Le mie spalle hanno sorretto carichi pesanti.
Disastri che si sono abbattuti all’insaputa, creando il malcontento nella popolazione.
Alluvioni, guerre, terremoti, ponti crollati e tanta gente che prima c’era e adesso non c’è più
<<Basta, non riesco più a sopportare!!!>>…
Ci affidiamo a te, 2024… almeno tu non ci deludere e fai in modo che alla fine del tuo percorso, possa lasciarci bei ricordi che possano rimanere indelebili nella storia dell’Umanità.
Il tempo passa inesorabile, e come il fiume scorre lento portando con sé tutti i detriti, anche questo anno che sta per lasciarci, trascinerà via con sé tutti gli eventi belli e brutti che ci hanno coinvolti, lasciando dietro di sé una lunga scia di ricordi.

Per ogni anno che ci lascia, ci auguriamo che il nuovo sia migliore del precedente, ma ormai non possiamo progettare più nulla, perché tra mancanze, guerre, catastrofi, mutamenti climatici, femminicidi e un susseguirsi di calamità di questi ultimi tempi, non riusciamo più ad immaginare un futuro migliore.

Ma non sperare, sarebbe come rinunciare a vivere, e la vita è troppo preziosa per sprecarla.

Penso a tutte quelle persone che si trovano in un letto di ospedale sperando di guarire, a coloro che non hanno un focolare dove dormire, alle persone disagiate che non hanno i soldi per andare avanti, ai bambini del terzo mondo che soffrono la fame, alle persone che in questo momento sono vittime di guerre ingiustificate e a tutti coloro che soffrono la solitudine.

Questo è il mio proposito per il Nuovo Anno…

Tutto ciò che mi è successo nel bene o nel male fa parte di me.

Ho imparato che il tempo è prezioso e non va sprecato, ho imparato ad apprezzare la vita, soprattutto in questo anno in cui ho perso una persona cara.

Porterò con me il dolce ricordo della mia amata sorella e ringrazio tutte le persone che in questo 2023 mi hanno dimostrato di volermi bene in un momento doloroso della mia vita.

Tutto ciò che desidero in questo nuovo anno è la salute, la serenità e sapere che i miei cari e i miei amici stiano bene.

Saluto questo 2023 che mi ha segnata in modo particolare, e confido nel buon Dio affinchè faccia tornare la pace nel mondo, mettendo a tacere le armi, ed illuminando le menti distolte di coloro che hanno sete di potere.

Un augurio di buon auspicio vada a tutti voi, miei cari lettori, ringraziandoVi per la costante presenza nelle mie letture.

Grazia Bologna

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

Natale è…

Previous articleIl tempo vola via
Next articleLa ragazza e il vecchio orologio
Mi chiamo Grazia Bologna e vivo a Palermo. Affascinata sin da piccola dallo scrivere, ho rafforzato il mio “Estro Artistico” ispirandomi, soprattutto, all’Amore verso la Vita e alla Foto. Adoro tutto ciò che è arte. A volte posso rimanere ore ed ore ad ammirare un quadro ed emozionarmi. Amo viaggiare perché mi porta ad esplorare nuove culture, ma sono orgogliosa di vivere nella mia amata Sicilia che mi regala paesaggi di mare che, per me, sono un’immensa fonte d’ispirazione. Ho partecipato a vari Concorsi di Poesie e Racconti in cui ho raggiunto, per ben due volte il Podio, ed ho ricevuto varie menzioni e premi speciali. Imprenditrice in attività di Call Center, ho condotto trasmissioni televisive e radiofoniche in emittenti regionali private, trattando varie problematiche legate alla famiglia. Da Marzo 2018 collaboro con “ScrepMagazine” come Socio di Accademia Edizioni ed Eventi curando la rubrica “Racconti di Vita Vissuta” e trattando argomenti vari.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here