The Prom: Meryl Streep e Nicole Kidman star di un musical

133622

Di Ryan Murphy con Meryl STREEP, Nicole Kidman, James Corden.

In un paesino dell’Indiana sono iniziati i preparativi per il ballo di fine anno del liceo.

La responsabile dell’associazione genitori annuncia però che il ballo è stato annullato per la presenza di una coppia omosessuale.

Una ragazza, Emma,  porterà la sua compagna.

Intanto a New York due stelle del teatro,  Dee Dee Allen e Barry Glickman, sono le protagoniste di Eleanor il nuovo musical di Broadway stroncato dalla critica.

Queste due storie si intrecciano quando le due decidono di interessarsi alla storia di Emma.

Ma soltanto per acquisire di nuovo popolarità! La corte suprema dell’Indiana intanto proclama che il ballo dovrà aver luogo e alla fine Emma dovrà affrontare pregiudizi e discriminazioni.

Adattamento cinematografico di uno spettacolo teatrale,  The Prom presenta tutti i pregi e i difetti di un’operazione riuscita a metà.

Non è semplice ricreare su grande schermo l’energia portata sul palco a Broadway nonostante i tentativi di una  frizzante regia e di canzoni magistralmente interpretate da Lady Streep.

Belle le musiche, gli effetti visivi,  le scenografie e una fotografia che gioca su toni accesi, colori pastello e produzioni digitali che esaltano l’energia voluta dal film.

Il tema affrontato delle discriminazioni sociali e di orientamento sessuale (tipici della piccola provincia americana) viene sviluppato ma non con la giusta dose empatica e si scontra con la tematica del successo in declino e dell’ansia della fama da mantenere senza in realtà  riuscire bene però ad incastrarsi tra loro.

Sono due dimensioni a sé stanti che producono spesso un effetto distrattivo.

Meryl Streep conferma la sua duttilità di artista a 360 gradi mentre balla, canta e recita divinamente (già con Mamma mia ci aveva mostrato le Sue doti canore), accompagnata da un altrettanto carismatica Nicole Kidman, anche lei poliedricamente convincente,  come già avevamo apprezzato in Moulin Rouge di Baz Lhurman.

Il film riproduce tutte le canzoni del musical originale più due inediti: Wear your crown e Simply love, con una colonna sonora efficace, costellata di numeri musicali arricchiti da costumi eccentrici ma d’effetto.

Quando il Cinema tenta di rifare il teatro.

Sandra Orlando

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here