“Quattro stagioni, tanti colori” evento organizzato da Parco Regionale delle Serre e Mangiatorella Spa – presentazione

204307

Ieri mattina, 6 dicembre alle ore 10.30, nella meravigliosa cornice di Palazzo Gagliardi, presso la sala del CEV, si è indetta la conferenza stampa per annunciare l’evento “Quattro stagioni, tanti colori” promosso da Parco regionale delle Serre e Mangiatorella Spa.

A moderare il giornalista Maurizio Bonanno, che ha impreziosito gli interventi riportando la sua esperienza nel ricordare la nascita del Parco delle Serre e gli scopi all’origine della sua fondazione nonché la posizione strategica dello stesso che si estende per ben tre provincie: Vibo Valentia; Catanzaro e Reggio Calabria.

Il Commissario straordinario Alfonso Grillo, prendendo la parola ha illustrato le peculiarità e gli obiettivi futuri, rivelando ai presenti e agli organi di stampa l’impegno legislativo assunto per poter ampliare i territori del Parco, come richiesto dai Comuni che hanno avanzato nei mesi scorsi richiesta di adesione.

E’ l’amministratore delegato Pietro Federico a spiegare il connubio fra Parco e Mangiatorella Spa, un progetto di collaborazione fra pubblico e privato stretto mesi fa, con lo scopo di valorizzare le bellezze della Calabria e il Parco delle Serre.

Il Commissario Grillo e l’amministratore Federico, illustrano il primo evento nato da questa collaborazione che ha portato Mangiatorella Spa al lancio del Contest fotografico “Alla scoperta del Parco delle Serre”, dedicato ai boschi e ai luoghi incontaminati di questo territorio.

Le dodici foto scelte, selezionate da una giuria, confluiranno nel Calendario Mangiatorella 2023: le foto scelte ritraggono boschi, corsi d’acqua e i meravigliosi paesaggi e colori del Parco delle Serre.

Entrando nel dettaglio dell’evento “Quattro stagioni, tanti colori” spiegano che giorno 16 dicembre ore 10.30, presso Palazzo Gagliardi-primo piano, verranno presentate le foto vincitrici e premiati gli autori. Sarà anche un’occasione per parlare di sviluppo, turismo sostenibile, valorizzazione e bellezze di un territorio ricco di storia, spiritualità, cultura e natura alla presenza di rappresentanti di spicco nei vari settori.

Le sale adiacenti la centrale, ove si svolgerà il convegno, ospiteranno mostre di artigiani noti del territorio in vari ambiti artistici e ovviamente saranno presenti i prodotti enogastronomici tipici.

Non rimane che attendere il 16 dicembre per scoprire che in quattro stagioni sono racchiusi i colori di una terra meravigliosa che ha in sè una potenzialità che aspetta solo di esser valorizzata in toto.

Per maggiori info :

https://fb.watch/hg7Ru0xI0E/

www.mangiatorella.it

www.parcodelleserre.it

Previous articleIl Cinema del Natale. I classici da non perdere
Next article“Gratia plena”
Sono Maria Luana Ferraro, consulente aziendale e mi occupo anche di finanza personale. I calcoli sono il mio lavoro, le parole la mia passione. Fin da bambina, anziché bambole e pentoline, chiedevo libri, quaderni e penne. A sei anni ho ricevuto la mia prima macchina da scrivere. Appassionata di letteratura italiana e straniera, il mio più grande sogno è sempre stato diventare giornalista. Sogno che, piano, si sta realizzando. Socia fondatrice della “Associazione Accademia & Eventi”, da agosto 2018 collaboro con “SCREPMagazine” curando varie rubriche ed organizzando eventi. Fare questo mi permette di dare risalto a curiosità e particolarità che spesso sfuggono. Naturalmente, in piena coerenza con ciò che è il mio modo di interpretare la vita…eccolo: “Quando la mente è libera di spaziare, i confini fisici divengono limiti sottili, impercepibili. Siamo carcerieri e carcerati di noi stessi. Noi abbiamo le chiavi delle nostre manette. La chiave è la conoscenza: più conosci, più la mente è libera da preconcetti e ottusità. Più la mente è aperta, più si ha forza e coraggio così come sicurezza. Forza, coraggio e sicurezza ti spingono a tentare l’impossibile affinché divenga possibile.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here