Presentazione Calendario artistico-poetico 2024 firmato SD collection di Sonia Demurtas

223061

Il calendario Artistico Poetico targato SD collection sarà presentato il 16 dicembre presso palazzo Gagliardi, a Vibo Valentia, nel contesto del Festival leggere e scrivere 2023.

Ad affiancare l’editrice Sonia Demurtas ci sarà l’Assessore del comune di Vibo Valentia Carmen Corrado, architetto e docente di storia dell’arte al Liceo Scientifico di Vibo Valentia.

Il calendario degli artisti dell’associazione “Fior di loto” è un viaggio nell’arte, alla scoperta di colori, dipinti ed emozionanti poesie.

In occasione dell’evento è previsto un confronto con gli artisti.

Il 12 mesi, targato Sd Collection anno 2024, è ricco di novità: «Ogni artista e poeta è presente con una foto personale e breve biografia. Si tratta di un modo – spiega Demurtas – per permettere ai partecipanti di avere ampia visibilità. Un calendario artistico dove nulla è lasciato al caso. Lo scorrere dei mesi ci proietta in un mondo pieno di bellezza dove tutto si colora di meraviglia, speranza, entusiasmo e soprattutto tanta emozione. Un buon auspicio – sottolinea la promotrice – per un nuovo anno tutto da vivere a colori».

Gli artisti che questo 2024 fanno parte del calendario sono: Francesco Saverio Capria, Vera Console, Patrizia Rosas, Carla Croce, Claudio Esposito, Francesco A. Solano, Terracciano Pasquale, Leonardo Cristofaro, Sergio Camellini, Licia D’urzo, Gregorio Procopio, Mirko Capponi, Grazia Bertucci, Antonio Franzè, Monica Colombaro, Romina Monteleone, Eleonora Laganà, Cristina Corso, Luigi Vicidomini, Anna Callipo, Fabio Mascaro, Pino Indrieri, Rosita Panetta, Francesco Logoteta, Sonia Demurtas, Caterina Rizzo, Michele Pochiero, Nicoletta Bertoncini, Carmela Costanzo, Maria Costa, Anna Alfano, Valerio Prestia, Augusto Arrotta, Maria Luigia Unida, Melina Morelli, Renata De Santo, Domenico Virdo’, Tania Marino, Luciano Tigani, Silvana Costa, Antonella Fortuna, Giovanna Santangelo, Oriana Sandrin D’Ascenzi, Nazarena Cilli, Sador, Francesco Naccari.

“Nessun artista può sentirsi appagato solo dall’arte. C’è il naturale desiderio di rendere nota la propria maestria” ed è nella natura dell’uomo farsi conoscere, soprattutto per chi fa arte farsi notare è un trampolino di lancio.

L’ Associazione Fior di Loto rende i suoi artisti unici, li porta avanti riuscendo a gratificare la loro passione, la loro voglia di emergere e soprattutto li sprona a non arrendersi, ed andare sempre avanti, credendo nelle proprie potenzialità.

L’arte non si può separare dalla vita. È l’espressione della più grande necessità della quale la vita è capace.” Così scriveva ROBERT HENRI ed aveva pienamente ragione.

In occasione del calendario artistico poetico targato SD collection tutti gli artisti selezionati per fare parte del progetto hanno ricevuto un attestato di merito per avere contribuito con la loro arte alla realizzazione di un’ opera unica e carica di emotività. Si è parlato tanto di empatia in questo momento così delicato e tutti noi sappiamo che ogni artista è capace di trasmettere emozioni e positività, gli artisti sono il cenacolo dei sentimenti. È stato detto che la bellezza, l’arte, la poesia salveranno il mondo.  Noi sognatori ci crediamo fortemente ed i poeti e i pittori che sono stati selezionati per questo 12 mesi sono davvero persone ricche sentimenti, capaci di emozionare nel profondo ed hanno saputo dare prestigio e lustro al calendario artistico poetico targato SD collection anno 2024, rendendolo un prezioso dono, a loro va il nostro grazie più profondo, il mondo ha bisogno di gente che crede nei sentimenti e soprattutto nei sogni.

Artisti con l’esigenza di dare voce a idee, sensazioni ed emozioni, che, creano elementi di scambio culturale,  condivisione di interessi, ed è grazie a questo continuo scambio di sensibilità artistica che sta lentamente prendendo vita il mondo del cuore.

-comunicato stampa Sonia Demurtas-

Previous articleIo e mio padre
Next articleCaterina e il mare (parte finale)
Sono Maria Luana Ferraro, consulente aziendale e mi occupo anche di finanza personale. I calcoli sono il mio lavoro, le parole la mia passione. Fin da bambina, anziché bambole e pentoline, chiedevo libri, quaderni e penne. A sei anni ho ricevuto la mia prima macchina da scrivere. Appassionata di letteratura italiana e straniera, il mio più grande sogno è sempre stato diventare giornalista. Sogno che, piano, si sta realizzando. Socia fondatrice della “Associazione Accademia & Eventi”, da agosto 2018 collaboro con “SCREPMagazine” curando varie rubriche ed organizzando eventi. Fare questo mi permette di dare risalto a curiosità e particolarità che spesso sfuggono. Naturalmente, in piena coerenza con ciò che è il mio modo di interpretare la vita…eccolo: “Quando la mente è libera di spaziare, i confini fisici divengono limiti sottili, impercepibili. Siamo carcerieri e carcerati di noi stessi. Noi abbiamo le chiavi delle nostre manette. La chiave è la conoscenza: più conosci, più la mente è libera da preconcetti e ottusità. Più la mente è aperta, più si ha forza e coraggio così come sicurezza. Forza, coraggio e sicurezza ti spingono a tentare l’impossibile affinché divenga possibile.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here