Liliana Segre riceve la scorta.
Oltre duecento ogni giorno i messaggi pieni di odio.

La Senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta al campo di concentramento di Auschwitz- Birkenau, all’età di 90 anni, si batte ancora per diffondere la sua preziosa testimonianza e per combattere l’odio.

Proprio per questa sua costante testimonianza di cui fa portatrice, Liliana Segre riceve in media 200 messaggi di odio ogni giorno e quindi per proteggerla, le è stata assegnata la scorta.

Sono i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano che hanno tale compito.

Infatti la senatrice, diffondendo il proprio messaggio contro l’odio, il razzismo e gli “haters” in generale, paradossalmente ha suscitato antipatie.

È dal 2018 che riceve tantissimi messaggi colmi di parole piene di odio.

La Segre nei vari convegni rivolti ai giovani ha parlato di amore e rispetto e ha sempre speso parole contro il razzismo.

Ogni minuto della nostra vita va goduto e sofferto. Bisogna studiare, vedere le cose belle che abbiamo intorno, combattere quelle brutte e non perdere tempo a scrivere a una 90enne per augurarle la morte. Tanto c’è già la natura che ci pensa“.

Ancora oggi, che combattiamo tutti i giorni, con la pandemia da Coronavirus, l’odio e il razzismo non si fermano, ma spesso sembrano avere più potere.

In un presente dove la morte sta falciando moltissime vittime, per tante persone l’odio, il razzismo, il bullismo, l’omofobia,… per taluni rimangono atteggiamenti ancora da non cambiare.

Eppure dovremmo pensare che “siamo e SIETE di passaggio”.

MONDO

Tra la nascita
e la morte
viviamo
colmi dei doni
della natura.

Pensieri e parole
per vivere tra la gente
e emozioni
per esprimerci.

Eppure la malvagità,
la cattiveria,
l’odio,
l’indifferenza
sembrano avere
tantissimi seguaci.

Mondo
ancora non ti ho capito.

Antonella Ariosto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui