La landa di febbraio

127950

In questa landa desolata di febbraio
col verde stinto dall’alone della brina
dentro le carreggiate brulicanti
di vite in corsa che farfugliano orizzonti
e poi si perdono in un angolo nascosto
senza periferie, senza ritorni,
fatto di centri solo tra bocca e naso,
qualcuno avanza col suo carico
di gesti
donando braccia allo stupore tondo
ancora da venire, da spiegare
come fa il viaggio che non sa dove finire
ma non paventa il buio in una siepe…

 

Carmela Laratta 

_Si cresce di distanze e di cadute_

Previous articleUn’emozione difficile
Next articleUnorthodox: una mini serie che fa riflettere
Sono Carmela Laratta e faccio il medico. Adoro la scrittura e la lettura, in maniera "esagerata" sin da quando ero piccola; vado matta per i vecchi film e telefilm in bianco e nero e per tutto ciò che è arte, inventiva, manualità. Ma più di ogni altra cosa amo la poesia, che è la mia isola segreta, l'angolo remoto dove il pensiero si fa ritmo e melodia, una sorta di ciambella di salvataggio paragonabile alla bombola d'ossigeno per chi soffre d'asma.Scrivo da molti anni. Dopo un lunghissimo intervallo, nel 2016 la poesia è tornata a trovarmi e da allora mi fa piacevolmente compagnia. Dal 2016 ad oggi ho partecipato a vari concorsi nazionali e internazionali, vincendo diversi premi, spesso tra i primi posti. Sono lieta di partecipare a questa bellissima avventura con ScrepMagazine. Credo che condividere una passione sia il modo migliore per farla vivere più a lungo e che l’unione nella cultura faccia davvero bene all’anima e al mondo intero.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here