Incontro con Andrea Licciardo

233467
Intervista ad Andrea Licciardo, il nuovo artista emergente del pop siciliano…
Andrea Licciardo é un promettente artista con un futuro tutto da scoprire.
Con la sua voce, cerca di comunicare quei sentimenti che in un altro modo non riuscirebbe ad esprimere, racconta tutto il suo mondo interiore.
L’obiettivo è quello di realizzare il suo sogno come cantante, senza mai arrendersi, perché per lui nella vita o si vince o si impara.
Baby” è il nuovo singolo di Andrea Licciardo disponibile su tutte le piattaforme di streaming digitale dal 16 dicembre 2022.
– Come nasce Baby, la tua nuova canzone? 
Baby è una canzone che è nata un anno fa. Non è una storia vissuta da me ma immaginata su quello che oggi spesso accade in una storia dove lei lascia lui perché deve abbandonare la città in cui vive. Lui non riesce a darsi pace per questo e vorrebbe raggiungerla ma il suo lavoro non glielo permette e quindi resta sospeso in questa storia d’amore che per lui non finisce.
Quindi Baby è un po’ una sorta di ricorteggiamento nei confronti della donna amata, sperando in un ritorno. Tutto ciò che ha e che vede davanti a lui le ricorda di lei. Nella canzone ho raccontato anche il ricordo del maglione di lei, l’odore i luoghi il profumo, se si guarda allo specchio l’uomo vede lei.
Per poi arrivare nello special dove lui dice che comunque siano andate le cose lui aspetterà lei. Credo che forse non ci sia dichiarazione d’amore più bella.
– Cosa speri di trasmettere con questo testo?
Io credo che l’amore, l’amicizia o ciò che sia, non può far svanire il sentimento. Ciò che hai dentro ti resta sempre nonostante la vita va avanti. Credo che i ricordi siano la parte più bella che resta in un essere umano anche quelli che cerchiamo di rimuovere, se ci vengono ancora in mente e perché comunque quella persona dentro di noi ha lasciato un segno brutto o bello che sia. Ci ha fatto maturare, crescere e sicuramente ha dato forza, quella forza che spesso perdiamo ma mai dobbiamo lasciare perché è solo con la forza che possiamo attraversare gli ostacoli che questa vita ci mette davanti.
– Il brano é in gara a Una Voce per San Marino. Che emozione provi?
Ancora non realizzo, probabilmente una volta salito su quel palco le gambe tremeranno ma sicuramente per la forte emozione quell’emozione che spero di trasformare e trasmettere alla giuria. Chi canta senza emozione è come un cieco al quale descrivono un tramonto.
– Come é stata la collaborazione con Carmelo Caracciolo che ha prodotto il brano?
Carmelo, per me, è come un fratello. Abbiamo iniziato la nostra collaborazione un anno fa, con l’uscita del brano “Vengo da Marte”.  Lui ha capito subito, nonostante non mi conoscesse, cosa volevo nelle mie canzoni e cosa cercavo. Il feeling e la stima ci hanno portato avanti fino ad oggi.
Devo dire che lui crede molto nella mia voce tanto da farmi tirare fuori questo graffiato che quando lo conobbi non avevo.
È un professionista oltre che ad essere una persona attenta ad ogni minimo dettaglio quindi devo dire che più fortuna di così non mi poteva capitare. Stiamo andando avanti con un nuovo progetto quindi tenetevi pronti per quest’estate per una nuova hit pazzesca.
Angela Amendola
Clicca il link qui sotto per leggere il io articolo precedente:
Previous articleCalabria Film Commission
Next articleEra
Mi chiamo Angela Amendola e vivo in Calabria dove sono nata. Appassionata di letteratura, poesia, musica ed in genere di tutte le espressioni artistiche , mi sono dedicata allo studio della poesia contemporanea e poco conosciuta. Attratta anche dalle sonorità della poesia dialettale, ho organizzato presentazioni di libri ed autori. Faccio parte di associazioni letterarie e musicali e nel 2017 ho fondato, assieme ad altri Soci Fondatori, l’Associazione “Accademia Edizioni ed Eventi” per la quale scrivo su ScrepMagazine.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here