Il mistero di Villa Fortuna (Parte 34)

129056

Per leggere la puntata precedente clikka sull’immagine qui sotto:

Il mistero di Villa Fortuna (Parte 33)

…Eccolo sopraggiungere in aeroporto, Erminia è già uscita e lo sta aspettando.

Quando, da lontano, vede la macchina di Romano avanzare verso di lei, inizia a camminare velocemente e il cuore le comincia a battere all’impazzata.

Romano scende dall’autovettura, bello come un adone, le si avvicina dolcemente, comincia a tempestarla di baci e l’abbraccia fortemente.

Ivana si sente attraversare da una forte scarica elettrica, assapora quel tiepido istante, ed avverte una sensazione meravigliosa che la scuote.

Dopo varie effusioni, l’uomo la invita a salire in macchina e l’accompagna alla villa.

Purtroppo, però,  non può fermarsi; deve tornare a casa per unirsi ai congiunti che stanno facendo la veglia, al feretro della moglie.

Quanta tristezza nei suoi occhi e quanta sofferenza!

Povera Florenza!

Sa di avere sbagliato verso di lei…Se non l’avesse tradita, forse sarebbe ancora fra di loro.

Ma al cuore non si comanda e mlgrado ciò, non riesce ad immaginare la sua vita senza Erminia, la donna che ha sempre amato.

Intanto, Erminia dà la triste notizia al figlio Marcello che, nell’apprenderla, rimane privo di qualsiasi reazione…

Per un attimo, si sente crollare il mondo addosso.

Pensa alla povera Ivana e a quanto stia soffrendo.

In quel momento vorrebbe correre da lei per consolarla, supportarla, e invece è imprigionato in una situazione alquanto incresciosa… Lorella non gli permetterebbe mai di andarla a trovare!

Il giovane è molto confuso, non sa cosa fare…

Quella sera non riesce a prendere sonno e trascorre tutta la notte nello studio.

Cammina avanti e indietro, per tutta la stanza e più volte è tentato di raggiungere la sua amata.

E’ quasi l’alba, il silenzio della notte viene interrotto dal bubolare del gufo.

Ad un tratto sente spalancare la porta…E’ Lorella che lo invoglia ad andare a letto.

In un primo momento sembra volerla seguire, ma di scatto si allontana da lei, e con tono molto deciso, le dice che andrà a trovare Ivana, anche contro la sua volontà.

Lorella impallidisce, si sente mancare, non riesce ad emettere nessun suono.

La sua voce è bloccata!

Molto contrariata e anche irritata, gli volta le spalle e torna in camera…

C O N T I N U A…

Grazia Bologna

Previous articleIl valzer delle incertezze
Next articleAnastasia Pokreshchuk: al di là dell’estetica
Mi chiamo Grazia Bologna e vivo a Palermo. Affascinata sin da piccola dallo scrivere, ho rafforzato il mio “Estro Artistico” ispirandomi, soprattutto, all’Amore verso la Vita e alla Foto. Adoro tutto ciò che è arte. A volte posso rimanere ore ed ore ad ammirare un quadro ed emozionarmi. Amo viaggiare perché mi porta ad esplorare nuove culture, ma sono orgogliosa di vivere nella mia amata Sicilia che mi regala paesaggi di mare che, per me, sono un’immensa fonte d’ispirazione. Ho partecipato a vari Concorsi di Poesie e Racconti in cui ho raggiunto, per ben due volte il Podio, ed ho ricevuto varie menzioni e premi speciali. Imprenditrice in attività di Call Center, ho condotto trasmissioni televisive e radiofoniche in emittenti regionali private, trattando varie problematiche legate alla famiglia. Da Marzo 2018 collaboro con “ScrepMagazine” come Socio di Accademia Edizioni ed Eventi curando la rubrica “Racconti di Vita Vissuta” e trattando argomenti vari.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here