Il mistero del castello della famiglia Gibson (parte seconda)

250366

Il castello della famiglia Gibson era avvolto da un’aria di mistero sin dai tempi antichi.

Si diceva che la famiglia avesse costruito il castello su antichi terreni sacri, e che vi fosse nascosta una vasta ricchezza. La leggenda raccontava di stanze segrete e passaggi sotterranei, e si diceva che chiunque avesse osato sfidare il castello era stato eternamente maledetto.

Ma ciò non fermò la decisione di Elizabeth e lo straniero di partite per il castello. Dopo un viaggio in carrozza, i due arrivarono alla vecchia dimora.

Mentre si avventuravano nelle profondità del castello, si resero conto guardandosi intorno ,che le pareti erano coperte da simboli misteriosi e che ogni passaggio sembrava condurre in una direzione diversa, come se nel castello si fosse formato un labirinto impenetrabile.

Andarono avanti in mezzo a non poche difficoltà e man mano che esploravano il castello, iniziarono a sentire rumori e voci provenire dalle stanze buie, e le ombre sembravano muoversi da sole.

Si sentivano come osservati da presenze invisibili, e un senso di terrore iniziò a impadronirsi di Elizabeth.

Ma continuavano la loro esplorazione, e fu così che si imbatterono in una stanza segreta, dove scoprirono un’enorme quantità di gioielli e tesori antichi. Ma non appena tentarono di avvicinarsi, le porte si chiusero improvvisamente, intrappolandoli all’interno.

Ed ora come usciamo da qui pensarono i due?

C’erano tantissimi gioielli, pietre preziose e monete d’oro, racchiuse in  dei bauli di legno. Elizabeth si chiedeva cosa fossero quei tesori, e da dove provenissero. Ricordava una storia che la mamma, da piccola,gli raccontava per farla addormentare ma mai avrebbe immaginato che era realtà e non una semplice favola.

Il compagno di viaggio di Elizabeth esplorava ogni angolo della grande stanza, cercava qualcosa che li potesse fare uscire da lì, la notte stava sopraggiungendo, faceva molto freddo e il camino era spento.

Le vecchie finestre lasciavano passare il vento gelido che soffiava ululando quella sera. Elizabeth era sempre più agitata, e a nulla valsero le rassicurazioni del suo compagno di avventura.

Il castello della famiglia Gibson avrebbe continuato a nascondere i suoi misteri inaccessibili, sfidando chiunque osi mettere piede al suo interno?

Continua…

Angela Amendola

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here