Anton Giulio Grande alla Fashion Week di Milano

211410
Alla Fashion Week di Milano Anton Giulio Grande emoziona tutti…
La scorsa settimana lo stilista Anton Giulio Grande è stato protagonista della fashion week di Milano presentando la sua collezione nella prestigiosa sede della Fabbrica del vapore, dove temporaneamente è stata allestita la mostra dell’artista pop Andy Warhol, curata da Achille Bonita Oliva, con 300 opere provenienti da tutto il mondo dal titolo: ‘La pubblicità della forma ‘.
Il genio precursore e inventore della Pop Art che si incontra con le opere create da Anton Giulio Grande.
Arte e Moda che si fondono in un connubio caro e indissolubile allo stile di Anton Giulio Grande.
Abiti senza tempo che, sfilando si accostano e si fondono con le opere iconografiche di Marilyn, Liza Minnelli, Liz Taylor, Valentino, Armani, Carolina di Monaco ecc…in un tripudio di lusso, virtuosismi sartoriali, pizzi e ricami a profusione che si arrampicano sui corpi delle modelle pensati come fiori, corpi eleganti come steli che culminano nelle eccentriche ma raffinate rose, create artigianalmente, poste sul capo in diverse alchimie.
Modelle come star, tra le star dei diversi mondi di Andy Warhol, provenienti dalla musica, dal cinema, dalla moda, con lo stile riconoscibilissimo di Anton Giulio Grande, tra varie sfumature di rosso ispirato all’iconico Valentino e l’immancabile nero, con il leit motiv della rosa, fiore per eccellenza amato dalle donne, che diventa manica o acconciature trattenuta da turbanti dalle mille fantasie nello stile di Anton Giulio Grande che stupisce ad ogni uscita regalando emozioni.
Previous articlePresentazione del film: “Il mio posto è qui”
Next articleUna occasione per i giovani e per l’intero Pianeta
Sono Maria Luana Ferraro, consulente aziendale e mi occupo anche di finanza personale. I calcoli sono il mio lavoro, le parole la mia passione. Fin da bambina, anziché bambole e pentoline, chiedevo libri, quaderni e penne. A sei anni ho ricevuto la mia prima macchina da scrivere. Appassionata di letteratura italiana e straniera, il mio più grande sogno è sempre stato diventare giornalista. Sogno che, piano, si sta realizzando. Socia fondatrice della “Associazione Accademia & Eventi”, da agosto 2018 collaboro con “SCREPMagazine” curando varie rubriche ed organizzando eventi. Fare questo mi permette di dare risalto a curiosità e particolarità che spesso sfuggono. Naturalmente, in piena coerenza con ciò che è il mio modo di interpretare la vita…eccolo: “Quando la mente è libera di spaziare, i confini fisici divengono limiti sottili, impercepibili. Siamo carcerieri e carcerati di noi stessi. Noi abbiamo le chiavi delle nostre manette. La chiave è la conoscenza: più conosci, più la mente è libera da preconcetti e ottusità. Più la mente è aperta, più si ha forza e coraggio così come sicurezza. Forza, coraggio e sicurezza ti spingono a tentare l’impossibile affinché divenga possibile.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here